Balotelli (ANSA)
Balotelli (ANSA)
Brescia, 29 maggio 2020 – Quello tra Mario Balotelli e il Brescia è un feeling probabilmente mai nato, un rapporto destinato a chiudersi quasi certamente a fine stagione come ha ammesso il patron delle “Rondinelle” Massimo Cellino, scaricando di fatto l’attaccante classe 1990 in un’intervista concessa alla BBC: “Probabilmente entrambi abbiamo commesso un errore. Credevo che portandolo a Brescia, nella sua città, si sarebbe creato un legame speciale e molto forte. Sembra che non gli piaccia più stare in Italia perché sta dimostrando questo con i suoi comportamenti”.

Cellino ha poi rincarato la dose lanciando una frecciata anche a  Eugenio Corini, ex tecnico biancoblu: “Non si fa vedere agli allenamenti e sembra essere molto poco legato al futuro del nostro club. Credo comunque che sia stato utilizzato in maniera non corretta dal precedente allenatore. Comunque sia ha un contratto valido per la Serie A che se dovessimo retrocedere decadrebbe.”