Mario Balotelli
Mario Balotelli

Milano, 31 maggio 2020 - "Ma come fate a scrivere che non mi alleno al campo?". Non si è fatta attendere la risposta via social di Mario Balotelli alle accuse mossegli in questi giorni: nel mirino le sue assenze più o meno giustificate (l'ultima risale a stamattina e si va a sommare alle altre due di questa settimana) dal centro sportivo di Torbole Casaglia. "Ci sono i giornalisti al centro a tutti i miei allenamenti, ovviamente muniti di telecamere - ha scritto Super Mario su Instagram - Gli allenamenti sono due al giorno quasi tutti i giorni! Come si fa a negare l'evidenza? Non pensavo di essere un fantasma invisibile ai teleobiettivi. Al momento giusto spiegherò per filo e per segno tutto e capirete". 

Quel che si è capito fino ad ora è che il matrimonio fra il classe '90 e il Brescia è giunto ai titoli di coda. Un'avventura deludente quella di Balotelli alle Rondinelle, come ha tenuto a sottolineare il presidente Massimo Cellino. Cellino che, un paio di giorni fa, avrebbe dovuto incontrare il giocatore, che lo ha aspettato nel suo ufficio per circa mezz'ora. Invano, dato che l'ex numero uno del Cagliari non si è presentato. L'appuntamento è insomma rimandato, ma ciò non cambia la sostanza dei fatti: il numero 45 del Brescia, il cui contratto scade il prossimo 30 giugno, cambierà aria una volta esaurita questa stagione. 

Anzi, c'è chi sostiene che potrebbe farlo ancor prima, in caso di un'intesa con Cellino per una risoluzione anticipata. D'altronde, secondo il presidente, Balotelli non è più con la testa insieme al resto della squadra e, in queste condizioni, diventerebbe complicato aspettarsi un contributo da lui in ottica di una disperata rincorsa alla salvezza.