Solo un pareggio per il Napoli contro AZ Alkmaar (Ansa)
Solo un pareggio per il Napoli contro AZ Alkmaar (Ansa)

Alkmaar, 3 dicembre 2020 - Si gioca AZ Alkmaar-Napoli ma anche Real Sociedad-Rijeka: entrambe le partite terminano con un pareggio (rispettivamente 1-1 e 2-2) che rinvia all'ultima giornata ogni verdetto. La buona notizia per gli azzurri, andati in vantaggio con Mertens e poi raggiunti nella ripresa da Martins Indi, è che contro gli spagnoli avranno a disposizione due risultati su tre per strappare il pass per i sedicesimi di Europa League: merito anche del guizzo di Ospina, che respinge il rigore tirato da Koopmeiners che avrebbe potuto complicare ulteriormente la situazione.

Il primo tempo

Dopo pochi istanti dall'inizio della partita l'AZ si rende pericoloso con Gudmundsson, che riceve da Koopmeiners e impegna Ospina. Al 6' arriva anche il primo assalto del Napoli, che è vincente: Di Lorenzo affonda e mette in mezzo un cross basso che viene capitalizzato al meglio dalla zampata di Mertens. Al 16' il protagonista è ancora il belga, innescato da un bel pallonetto di Zielinski: il numero 14 calcia al volo ma alza troppo la mira. I padroni di casa replicano al 20', quando Wijndal lavora per Aboukhlal, che obbliga Ospina a rifugiarsi in angolo. I ritmi poi calano inesorabilmente fino al duplice fischio: gli azzurri, complice il momentaneo vantaggio del Rijeka sulla Real Sociedad, sono virtualmente già ai sedicesimi di Europa League.

Il secondo tempo

L'AZ non ci sta e prima sfiora il pari con Stengs, che spara incredibilmente alle stelle da zero metri e poi lo trova dopo un giro di lancette con Martins Indi, che devia in porta il precedente tiro di Koopmeiners sugli sviluppi di un corner. I padroni di casa insistono con Aboukhlal: stavolta Ospina risponde presente: il portiere colombiano si supera al 60', quando neutralizza il rigore calciato da Koopmeiners e assegnato precedentemente per un fallo di Bakayoko su Aboukhlal. Gattuso nota la sofferenza dei suoi e pesca dalla panchina: a entrare sono Elmas, Lozano, Demme, Mario Rui e Petagna, con quest'ultimo che al 76' colpisce male di testa da buona posizione. L'ex Spal si ripete 10' dopo, ma stavolta di piede: il suo tiro a incrociare si spegne a lato di un soffio e, con esso, si spegne anche una partita che non consegna ancora il pass per i sedicesimi ai partenopei.

Leggi anche - Europa League, Milan-Celtic 4-2