Bergamo, 24 luglio 2021 - I tifosi dell'Atalanta "avvertono" la società e chiedono rispetto. Ha fatto discutere uno striscione apparso a Zingonia, nel centro sportivo della squadra di Bergamo, che chiama in causa il presidente: "Abbonamenti, amichevoli, mercato. Percassi non sbagliare, c'è una città da rispettare". I supporters della Dea hanno deciso di farsi sentire a causa di diversi motivi che stanno scuotendo l'ambiente questa estate.

Innanzitutto l'assenza della campagna abbonamenti dopo la polemica per i rimborsi della seconda parte della stagione 2019/2020, poi per i test amichevoli programmati a porte chiuse. L'Atalanta giocherà con il Pordenone il 31 luglio e col West Ham il 7 agosto, mentre sono stati annullati gli impegni contro il Modena e la Pergolettese. L'ultimo punto riguarda il calciomercato: Gollini ha già lasciato il club per accasarsi al Tottenham, Romero potrebbe raggiungerlo presto e, in entratra, l'unico colpo è stato il portiere Musso in arrivo dall'Udinese.

Leggi anche: Olimpiadi, italiani in gara il 25 luglio