28 feb 2022

Atalanta-Sampdoria 4-0, la Dea passeggia nella Monday night

I bergamaschi stendono i blucerchiati con la doppietta di Koopmeiners e i gol di Pasalic e Miranchuk. La Juve resta a tre punti di distanza

gabriele sini
Sport
Atalanta's Koopmeiners Teun celebrates after goal 2-0 with his teammate during the Italian Serie A soccer match Atalanta BC vs Sampdoria at the Gewiss Stadium in Bergamo, Italy, 28 February 2022.
ANSA/PAOLO MAGNI
Koopmeiners festeggiato dai compagni (Ansa)

Bergamo, 28 febbraio 2022 - Atalanta e Sampdoria concludono il programma della 27^ giornata di Serie A nel Monday Night, presso il Gewiss Stadium. La Dea conquista una rotonda e meritata vittoria per 4-0, al termine di un match a senso unico. Pasalic ha aperto le marcature al 6', poi una doppietta di Koopmeiners al 29' e al 61' hanno piegato qualsiasi tentativo di reazione blucerchiata. In chiusura, Miranchuk si rende protagonista di una bellissima rete all'86', che sancisce la parola fine all'incontro. I bergamaschi salgono a 47 punti, a -3 dalla Juventus quarta, con una partita ancora da recuperare. I genovesi rimangono in quindicesima posizione a quota 26.

Primo tempo

Gasperini, in emergenza nel reparto offensivo, perde anche Malinovskyi nel riscaldamento e sceglie il 4-2-3-1. In avanti ci sono Boga, Pessina, Koopmeiners e Pasalic, senza una vera punta. Giampaolo si presenta con la difesa a tre e Quagliarella-Caputo in attacco. La partita si sblocca già al 6': Pasalic stacca di testa su cross di Freuler e batte Falcone per l'1-0. La Dea va vicina al raddoppio al 20' con Hateboer, che calcia di poco a lato su assist di Pessina, ma trova il 2-0 al minuto 29. Koopmeiners riceve il filtrante in profondità di Pessina, incrocia con il destro e pesca un diagonale vincente che batte ancora Falcone. L'assolo bergamasco prosegue e al 37' Pasalic sfiora la doppietta con un'altra incornata, stavolta fuori di poco.

Secondo tempo

La Sampdoria fatica a trovare ritmo anche ad inizio ripresa. Falcone salva i suoi al 51' con un grande intervento su Boga, che aveva tentato la conclusione a giro sul secondo palo. Poco dopo anche Pessina testa i riflessi dell'estremo difensore blucerchiato con un tiro dall'interno dell'area, ma Falcone è attento e para. I genovesi si rianimano per tre minuti: al 58' viene annullato un gol a Caputo per posizione di fuorigioco e, sessanta secondi dopo, Musso si allunga per deviare in corner un altro tentativo della punta ospite. Le velleità della Samp si spengono però al 61', quando Miranchuk serve in area Koopmeiners, il quale firma la propria doppietta personale e il 3-0 a favore della Dea. I padroni di casa continuano a spingere, nonostante il cospicuo margine sui rivali. Al 76' Pasalic è autore di un tiro-cross che attraversa l'area e sbatte sul palo, al quale segue un legno di Conti dall'altra parte del campo. Miranchuk realizza il gol del k.o definitivo all'86': il russo fa tutto da solo, in una serpentina palla al piede semina diversi avversari e, dai sedici metri, scarica un sinistro fulminante.

Rivivi la diretta

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?