Quagliarella in gol contro l'Atalanta (Ansa)
Quagliarella in gol contro l'Atalanta (Ansa)

Bergamo, 24 ottobre 2020 - L'Atalanta ospita la Sampdoria al Gewiss Stadium per la quinta giornata di Serie A. Quagliarella sblocca la gara al termine di un contropiede al 13', poi sbaglia un rigore, parato da Sportiello al minuto 45. Nella ripresa Thorsby firma il momentaneo 0-2 al 59', mentre Zapata prova a riaprire la partita all'80' su calcio di rigore. Il tentativo è vano, poiché al 91' Jankto chiude definitivamente i giochi. Il match si conclude sul 3-1 per i blucerchiati, che ottengono tre punti preziosi. Per gli uomini di Gasperini è la seconda sconfitta in questa stagione di Serie A.

Atalanta-Sampdoria 1-3, rivivi la diretta

Serie A, risultati e classifica

Primo tempo

Gasperini effettua un po' di turnover dopo le fatiche di Champions League. Sulle fasce ci sono Mojica e Depaoli, in attacco l'insostituibile Gomez affianca Ilicic e Lammers. Ranieri sceglie un quadrato 4-4-1-1, con Ramirez alle spalle di Quagliarella. L'Atalanta mostra fin dai primi minuti il suo gioco ricco di possesso e movimenti senza palla. Il Papu al 6' impegna Audero dalla distanza, poco dopo spacca in due la difesa palla al piede e Thorsby rischia un clamoroso autogol. La Sampdoria sblocca la gara in contropiede al 13'. Ramirez prova a servire Quagliarella, si intromette Damsgaard che si invola verso l'area avversaria e allarga proprio verso Quagliarella. L'attaccante blucerchiato, leggermente defilato sulla sinistra, effettua un doppio passo e scarico un mancino fortissimo sul primo palo. Il pallone si infila sotto la traversa, niente da fare per Sportiello. I bergamaschi reagiscono e schiacciano dietro gli avversari. Al 20' Ilicic ha una buona chance appena dentro l'area di rigore, ma la sua conclusione è debole e centrale. Gomez tenta su punizione di seconda dai ventri metri al 32', ma nulla di fatto per l'argentino. Sessanta secondi dopo i liguri sfiorano il secondo gol con Tonelli sugli sviluppi di una punizione calciata in maniera velenosa da Ramirez. Mojica commette un'ingenuità sul finire dei 45 minuti, commettendo un fallo di mano con il braccio largo all'interno della propria area di rigore. L'arbitro consula il VAR e concede il penalty. Quagliarella si presenta sul dischetto, ma viene ipnotizzato da Sportiello che neutralizza la sua conclusione dagli undici metri. Il primo tempo si chiude con la Samp sopra per 1-0.

Secondo tempo

L'Atalanta torna sul terreno di gioco decisa a scardinare la difesa dei genovesi, fin qui piuttosto solida. Al 49' Gomez cerca un destro piazzato, Audero blocca sicuro. Qualche minuto dopo ci prova anche Ilicic dai sedici metri, palla in curva. Come nel primo tempo, a sorpresa arriva un gol degli ospiti. Jankto pesca un bel filtrante per l'inserimento di Thorsby, che di testa batte Sportiello a pochi passi dalla linea di porta. Samp sullo 0-2 a mezz'ora dal termine. Il match si riapre all'80', quando Keita Balde commette fallo da rigore su Zapata. Calvarese va al VAR, conferma la sua decisione e l'attaccante colombiano si presenta sul dischetto. Audero battuto e 1-2 a dieci minuti dalla fine. Al 91' Keita parte in contropiede e serve Jankto, che con il sinistro la piazza sul secondo palo dove il portiere non può arrivare, chiudendo la gara sull'1-3.

Tabellino

Atalanta (3-4-2-1): Sportiello; Sutalo (1'st Toloi), Palomino, Djimsiti; Depaoli (15'st Hateboer), de Roon (19'st Malinovskyi), Pasalic, Mojica (1'st Gosens); Gomez; Ilicic, Lammers (1'st Zapata). In panchina: Radunovic, Rossi, Muriel, Freuler, Romero, Pessina, Miranchuk. Allenatore: Gasperini. 

Sampdoria (4-4-2): Audero; Bereszynski, Yoshida, Tonelli, Augello; Damsgaard (28'st Leris), Ekdal, Thorsby, Jankto; Ramirez (21'st Verre), Quagliarella (20'st Keita). In panchina: Ravaglia, Letica, Adrien Silva, Colley, Askildsen, Regini, La Gumina, Ferrari, Leris, Prelec. Allenatore: Ranieri. 

Arbitro: Calvarese di Teramo. 

Reti: 13'pt Quagliarella, 14'st Thorsby, 35'st Zapata (rig), 47'st Jankto. Note: giornata serena, terreno in buone condizioni. Al 44'pt Sportiello para un rigore a Quagliarella. Ammoniti: Tonelli, Mojica, Yoshida, Malinovskyi, Keita, Jankto, Palomino. Angoli: 3-1 per l'Atalanta. Recupero: 2', 4'.

Leggi anche: Verso juventus-Verona, Pirlo: "Dybala dall'inizio, Ronaldo out"