Bergamo, 10 febbraio 2021 - Una grande Atalanta si guadagna la finale di Coppa Italia. Zapata e Pessina (doppietta) sono i protagonisti del successo della squadra di Gasperini che supera (3-1) il Napoli nella semifinale di ritorno. Partita subito indirizzata bene per i bergamaschi, sul 2-0 al 16' grazie al bolide di Zapata e al tocco preciso di Pessina. Il Napoli, inesistente nel primo tempo, nella ripresa si rianima e torna in partita grazie alla rete di Lozano. Nel momento però di maggiore sforzo della squadra di Gattuso, l'Atalanta chiude i conti ancora con uno straordinario Pessina. Dea dunque in finale contro la Juventus. Per il Napoli sfuma l'obiettivo Coppa Italia e Gattuso, sotto gli occhi del presidente De Laurentiis, torna a essere in bilico.

Primo tempo

Gasperini sceglie il classico 3-4-1-2 con Pessina alle spalle di Muriel e Zapata. Gattuso va con il 4-3-3 e nel tridente schiera Insigne, Lozano e Osimhen. I primi squilli del match li regala Lorenzo Insigne, che calcia un paio di volte durante i primi minuti senza trovare lo specchio della porta. Il risultato si sblocca al 10': Zapata si fa vedere tra le linee, la difesa del Napoli gli lascia tutto il tempo di girarsi, mirare la porta dai venti metri e rifilare un bolide imprendibile per Ospina. La retroguardia partenopea continua a ballare e l'Atalanta firma il 2-0 al quarto d'ora. Gosens serve Zapata in area, che a sua volta effettua una sponda di prima per offrire il pallone a Pessina. Il trequartista bergamasco si ritrova davanti al portiere avversario e lo batte, colpendo anche il palo interno. Gli ospiti cercano di reagire ma non trovano ritmo, intensità e idee. Muriel si rende minaccioso al 37'; il suo destro a incrociare finisce a lato di poco.

Secondo tempo

Il Napoli torna sul terreno di gioco con uno spirito completamente diverso e accorcia le distanze al minuto 52. Bakayoko si inserisce in area e la sua conclusione deviata da Palomino diventa un assist per Lozano, il quale prima viene fermato da Gollini e poi ribatte in rete. L'Atalanta ritorna a spingere sull'acceleratore e si fa vedere nei pressi dell'area di Ospina con un paio di conclusioni di Gosens e Zapata. Al 66' si accende anche il neo-entrato Ilicic, che evita l'anticipo di un difensore e scaglia un sinistro dal limite dell'area; il portiere salva in angolo. Ancor più clamorosa la chance che scaturisce dal corner, quando Zapata si ritrova smarcato e di testa colpisce sopra la traversa. La partita è apertissima. Osimhen sfiora il pareggio al 75' su assist di Demme, ma Gollini è strepitoso in uscita bassa a coprire lo specchio della porta ed evitare il gol. La Dea trova il 3-1 nel momento migliore degli avversari con la seconda rete di Pessina. Zapata effettua una sponda simile a quella che aveva portato al 2-0, Pessina controlla e penetra in area sorprendendo tutti, Ospina compreso. Gasperini e i suoi volano in finale.

Leggi anche: Conte fa il dito medio: scoppia il caso con Agnelli

Atalanta-Napoli 3-1

Il tabellino

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Palomino (27' st Caldara), Djimsiti; Sutalo, De Roon, Freuler, Gosens; Pessina (45' st Pasalic); Muriel (11' st Ilicic), Zapata. A disp.: Rossi, Sportiello, Lammers, Malinovskyi, Kovalenko, Ruggeri, Ghislandi, Miranchuk. Allenatore: Gasperini.

NAPOLI (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Maksimovic, Hysaj (42' pt Mario Rui); Elmas (1' st Politano), Bakayoko (19' st Demme), Zielinski (19' st Lobotka); Lozano, Osimhen (34' st Petagna), Insigne. A disp.: Meret, Contini, Zedadka, Fabian Ruiz, Costanzo, Cioffi. Allenatore: Gattuso.

Arbitro: La Penna di Roma.

Reti: 10' Zapata, 16' Pessina, 8' st Lozano, 33' st Pessina.

Note: serata serena, terreno in discrete condizioni. Ammoniti: Palomino, Hysaj, Zielinski, Di Lorenzo, Insigne. Angoli: 5-5. Recupero: 1' pt; 3' st.

Coppa Italia live