Ronaldo (Ansa)
Ronaldo (Ansa)

Bergamo, 2 novembre 2021 - L'Atalanta si gioca un bel pezzo di qualificazione agli ottavi di finale di Champions League al Gewiss Stadium, dove ospita il Manchester United per la quarta giornata del Girone F. Ilicic apre le marcature al minuto 11, ma il solito Cristiano Ronaldo pareggia i conti durante il primo minuto di recupero della prima frazione. La ripresa è quasi un monologo della Dea, che si riporta avanti con Zapata al 57' ma viene riacciuffata al 91' dalla doppietta di Ronaldo. I Red Devils restano secondi nel girone a pari punti col Villarreal, mentre l'Atalanta è terza a quota 5.

Primo tempo


Gasperini e Solskjaer schierano tre centrali di difesa e in attacco sfoderano le loro armi migliori: da una parte Ilicic, Pasalic e Zapata, dall'altra Bruno Fernandes, Rashford e Cristiano Ronaldo. L'Atalanta è fortunata al 5', quando McTominay calcia da fuori, trova una deviazione fortuita e vede la sua conclusione finire contro il palo con Musso ormai battuto. Passata la paura, la Dea si riversa in attacco e Ilicic sblocca il risultato all'11'. Zapata penetra a sinistra, va sul fondo e mette un pallone basso per lo sloveno, che sorprende De Gea centrale ma secco. Il Manchester United fatica a reagire e i bergamaschi gestiscono la partita, ma a cambiare la musica ci pensa Mr. Champions League Cristiano Ronaldo. I Red Devils costruiscono una splendida azione al 46', che il portoghese concretizza dal cuore dell'area di rigore. Le squadre vanno al riposo sul punteggio di 1-1.

Secondo tempo


La ripresa è frizzante fin dai primi minuti, con le due compagini che si affrontano a viso aperto. L'Atalanta si riporta in vantaggio al 57': Palomino effettua un lancio millimetrico per premiare lo scatto in profondità di Zapata, che brucia la difesa inglese e buca il portiere. L'arbitro invalida il gol per posizione di offside, ma il Var corregge la decisione del guardalinee e assegna il 2-1. Gli ospiti non si fanno praticamente mai vedere dalle parti di Musso. I bergamaschi giocano un'ottimo secondo tempo e Zapata sfiora per due volte il gol del k.o, prima al 78' di testa e poi all'85' con una conclusione dalla lunga distanza disinnescata da De Gea. A rovinare la festa ai ragazzi di Gasperini è nuovamente Ronaldo, ancora durante il primo minuto di recupero. CR7 trasforma in oro un pallone che carambola in qualche modo dalle sue parti, attorno ai venti metri dalla porta avversaria; il suo destro si infila all'angolino basso e vale il 2-2. C'è ancora tempo per un brivido, con Musso che salva su Van de Beek.

Leggi anche: Sheriff-Inter, probabili formazioni e tv