Gian Piero Gasperini
Gian Piero Gasperini

Bergamo, 25 aprile 2021 – Si è vista una sola squadra in campo a Bergamo, ed è l’Atalanta, che scherza 5-0 contro il Bologna. La sblocca Malinovskyi, poi ci pensa Muriel a raddoppiare sul calcio di rigore. Nella ripresa i rossoblù restano in dieci per l’espulsione di Schouten, e allora la Dea si diverte con i gol di Freuler, Zapata e Miranchuk che fissano il punteggio finale sul 5-0. Vittoria fondamentale per la squadra di Gasperini in ottica secondo posto, brutta sconfitta per i rossoblù non tanto per la classifica quanto per la prestazione inesistente.

Atalanta-Bologna 5-0, rivivi la diretta

Serie A: risultati e classifica

Dea micidiale

Gasperini conferma Muriel e Zapata al centro dell’attacco, nel Bologna torna in panchina Orsolini per fare spazio a Skov Olsen. La prima occasione del match capita a Skov Olsen, che supera un avversario e da posizione defilata calcia verso la porta: attento Gollini che respinge. È ancora il danese a rendersi pericoloso pochi minuti dopo con un grande sinistro dalla distanza: si distende Gollini e devia in calcio d’angolo. Al 22’ reagisce l’Atalanta e alla prima vera chance trova il gol del vantaggio: Muriel imbuca per Malinovskyi che in area di rigore incrocia con il sinistro e batte imparabilmente Skorupski. La squadra di Gasperini continua a spingere, serpentina di Muriel che chiude il destro in area di rigore: palo pieno. Alla mezz’ora ancora Malinovskyi vicino al gol: mancino a giro dal limite dell’area, palla a lato di un soffio. Al 44’ Danilo stende Romero sugli sviluppi di un calcio d’angolo: penalty per la Dea, dal dischetto freddissimo Muriel che spiazza Skorupski.

Goleada Atalanta

La ripresa inizia nel peggiore dei modi per il Bologna: brutta entrata di Schouten con il piede a martello su Romero, Fabbri estrae il rosso diretto. I rossoblù faticano a reagire, Muriel entra in area di rigore e incrocia con il sinistro, palla larga. Al 57’ l’Atalanta cala il tris: dormita di Svanberg che si fa soffiare la palla da Freuler, che elude anche la marcatura di Danilo e incrocia con il destro dove Skorupski non può arrivare. La squadra di Gasperini dilaga poco dopo: Malinovskyi tocca in area di rigore per Zapata che scaraventa un gran destro alle spalle di Skorupski. Non c’è partita a Bergamo, l’Atalanta continua ad attaccare forte dei quattro gol di vantaggio e della superiorità numerica. E al 75’ arriva anche il 5-0: Maehle appoggia per Miranchuk, che apre il piatto sinistro e batte sul primo palo Skorupski. Finisce così tra Atalanta e Bologna.

Tabellino

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi (26' st Caldara), Romero, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Freuler (16' st Pessina), Maehle; Malinovskyi (26' st Ilicic); D. Zapata (33' st Lammers), Muriel (16' st Miranchuk). (31 Rossi, 57 Sportiello, 4 Sutalo, 6 Palomino, 20 Kovalenko, 88 Pasalic). All.: Gasperini. 

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Antov, Danilo, Soumaoro, De Silvestri (11' st Vignato); Schouten, Svanberg (18' st Mbaye); Skov Olsen (27' st Orsolini), Soriano (11' st Baldursson), Barrow (27' st Poli); Palacio. (1 Da Costa, 34 Ravaglia, 6 Amey, 68 Khailoti, 43 Faragò, 77 Annan, 80 Juwara). All.: Sinisa Mihajlovic.

Arbitro: Fabbri di Ravenna. 

Reti: nel pt 22' Malinovskyi, 44' rig. Muriel; nel st 12' Freuler, 14' D. Zapata, 28' Miranchuk. Angoli: 8-3 per l'Atalanta. Recupero: 1' e 0'. Espulso: Schouten al 3' st per gioco violento. Ammoniti: Danilo per comportamento non regolamentare Note: ricordato prima della partita Mino Favini, responsabile del settore giovanile dell'Atalanta dal 1991 al 2015, di cui venerdì 23 aprile ricorreva il secondo anniversario dalla morte