Leonardo Bonucci (Ansa)
Leonardo Bonucci (Ansa)

Torino, 11 febbraio 2021 - Leonardo Bonucci ha commentato il botta e risposta tra il presidente Agnelli e Antonio Conte e quello tra Oriali e Paratici, avvenuti entrambi martedì durante Juventus-Inter di Coppa Italia. Il match si è concluso sullo 0-0 e ha regalato ai bianconeri l'accesso alla finale della Coppa nazionale contro l'Atalanta, ma ha anche lasciato strascichi per quanto accaduto fuori dal campo.

Bonucci: "Le immagini parlano chiaro"

Il dito medio di Conte verso la tribuna, lo scontro verbale tra Oriali e Paratici nel tunnel degli spogliatoi e gli insulti di Andrea Agnelli verso il tecnico dell'Inter. E' successo di tutto nel Derby d'Italia, uno dei più accesi degli ultimi anni. Leonardo Bonucci ha parlato di questi episodi esprimendo così il suo punto di vista: "Le immagini parlano chiaro, non c'è molto altro da aggiungere. È brutto ciò che è accaduto, ma non sta a me giudicare quanto successo, le immagini sono lì. Noi dobbiamo sempre essere d'esempio, ma in certi casi diventa complicato".

La posta in palio e la tensione agonistica hanno portato a quanto visto sul prato - e fuori - dell'Allianz Stadium: "In alcune partite questi fattori ti fanno essere qualcosa di diverso da ciò che vorresti e ora tutto viene amplificato dallo stadio vuoto; i microfoni riprendono tutto, anche lo starnuto di un calciatore. Siamo esseri umani, bisognerebbe enfatizzare meno ciò che succede, a tutti possono capitare momenti di tensione in campo lavorativo, che sia in campo o in ufficio".

Leggi anche: Mondiali Cortina 2021: oro Kriechmayr in Super G maschile. Paris quinto