Roma, 3 maggio 2011 - Il giudice sportivo ha squalificato per 3 giornate Daniele De Rossi e Simone Perrotta. I centrocampisti della Roma sono stati sanzionati dopo le espulsioni rimediate domenica sera nel match vinto 3-2 sul campo del Bari. Nel corso dell’incontro e’ stato espulso anche il difensore pugliese Kamil Glik: anche per lui, squalifica di 3 giornate.

Il giudice sportivo ha inoltre inflitto tre giornate di squalifica a David Di Michele con la prova tv. L’attaccante del Lecce e’ stato punito per aver colpito con uno schiaffo Cesar Bostjan del Lecce nella ripresa del match giocato domenica. Come spiega Gianpaolo Tosel nelle motivazioni “tale deprecabile gesto integra, senza necessita’ di ulteriori approfondimenti, gli estremi di quella ‘condotta violenta’ che, se ‘non vista’ dall’Arbitro, rende ammissibile la ‘prova televisivà”.

La prova tv è invece “inammissibile” nei confronti di Davide Zoboli del Brescia per la gomitata a Nicola Pozzi della Sampdoria in quanto l’arbitro dell’incontro ha dichiarato “di aver visto l’episodio e di aver valutato la condotta dello Zoboli ‘regolare, non punibile ne’ con provvedimento tecnico ne’ disciplinare’”.

Escluse sanzioni anche nei confronti di Gianpiero Pinzi (Udinese) per il colpo al volto rifilato ad Alessio Cerci (Fiorentina) nel tentativo di scavalcarlo: il giudice sportiva spiega come le immagini televisive “non consentano di esprimere, nell’esclusione di ogni ragionevole dubbio, un giudizio circa l’intenzionalita’ lesiva da parte del calciatore udinese nei confronti dell’avversario”.

Sono 8 i giocatori squalificati per una giornata. Questo l’elenco: Pablo Alvarez e Pablo Martin Ledesma (Catania), Francesco Della Rocca (Bologna), Cristian Ledesma (Lazio), Andrea Cossu (Cagliari), Mcdonald Mariga (Inter), Gaby Mudingayi e Massimo Mutarelli (Bologna). Multe di 10mila euro al Catania e di 8mila euro alla Juventus.