Giuseppe Tassi

Un silenzio che fa rumore. Conte resta muto alla vigilia di Torino-Inter. Complice la squalifica del bollente Antonio, la società decide di evitare l’incontro con la stampa che il regolamento, invece, consentirebbe. Così il sabato del silenzio diventa una matita rossa per sottolineare la delicatezza del momento. C’è un’Inter che vola in testa alla classifica e sogna lo scudetto. Una perfetta macchina da punti trascinata dalla locomotiva Lukaku e c’è una società alla disperata ricerca di un nuovo padrone per riequilibrare le casse di Suning.

Segue all’interno