Vittozzi quinta in mass start
Vittozzi quinta in mass start

Pokljuka (Slovenia), 21 febbraio 2021 - Per l'Italia la medaglia ai Mondiali di Pokljuka è diventata una maledizione: quando sembrava finalmente fatta per salire sul podio è arrivata un'altra delusione dell'ultimo minuto, con Lisa Vittozzi che da seconda è caduta in quinta posizione rinviando all'ultimo tentativo della mass start maschile l'occasione di trovare la prima medaglia. L'oro va a un'ottima Hauser che batte il blocco norvegese e consolida la sua migliore stagione in carriera.

La gara

Una gara emozionante sin dalle prime battute: tanti errori nella prima sessione che coinvolgono anche le big, tranne Hauser, lanciata sin dalle prime battute verso una gara di testa. Le prime riescono a reagire, con Wierer che assieme a Eckhoff riesce ad attutire l'errore e restare in scia al gruppo di testa. Dopo la sessione a terra si delineano le ragazze in lotta per il podio, con una corsa globalmente negativa per la nazionale francese praticamente fuori gara praticamente da subito, così come il blocco tedesco che orfano di Herrmann non è riuscito a essere in lotta per le medaglie. In piedi anche la grande sorpresa di giornata Bendika si arrende e dall'ultimo poligono esce in testa Hauser, involata verso un arrivo a braccia alzate. Alle sue spalle esce Lisa Vittozzi con un margine rassicurante sulle inseguitrici, ma così come accaduto a Wierer nella mass di Anterselva di un anno fa, arriva una rimonta da lontano che fa perdere posizioni all'italiana. Il treno norvegese va a strappare il podio all'azzurra con una scatenata Tandrevold che si prende l'argento, e Eckhoff in enorme rimonta che trova il bronzo, terza medaglia individuale del suo mondiale. Anche una Roiseland in difficoltà passa Vittozzi che al traguardo è quinta dopo il crollo fisico.

L'Italia senza medaglie

L'avventura femminile si chiude senza medaglie. Wierer ha chiuso ottava con tre errori e forse con lo zero nell'ultimo poligono avrebbe potuto dare battaglia alle norvegesi, mentre per Vittozzi aumentano i rimpianti perché una delle migliori gare della stagione le ha fatto sognare il podio rubandoglielo nel modo che delude di più. La speranza è che a livello di testa non sia una batosta troppo grande. 

Leggi anche - I risultati di Luna Rossa