Simone vince ancora in mass start
Simone vince ancora in mass start

Anterselva, 23 gennaio 2021 - Le nevi di casa questa volta non portano i risultati sperati: l'Italia non fa una grande figura nella mass start di Anterselva e si deve accodare di chiudere nella seconda metà del gruppo. Vince ancora una scatenata Julia Simon, l'atleta che più somiglia a Wierer per caratteristiche, al termine di una bellissima gara di gruppo decisa in volata, dove sarebbe stato bello avere una delle nostre azzurre.

La gara

Gara dura sin dal primo metro con ritmo imposto con decisione dalle battistrada. Al primo poligono subito errori eccellenti con le norvegesi Eckhoff e Roiseland, per lanciare un secondo giro con il gruppo già allungato e poco compatto. Al secondo poligono esce di scena già l'intera squadra italiana visto che al doppio errore di Vittozzi della prima serie si aggiunge anche il doppio di Wierer, costretta poi a una rimonta disperata che non l'ha portata lontano. Resistono principalmente le specialiste del tiro, ma dopo la prima sessione in piedi a tentare la fuga è la russa Mironova, che scappa in solitaria e ipoteca la vittoria della gara, con il grande rammarico di aver mancato per poca lucidità gli ultimi due bersagli che la fanno sprofondare dalla prima alla sesta piazza, un po' come Wierer a Oberhof. Ad approfittarne è Julia Simon, che si trascina appresso Hanna Oeberg e Hauser, oltre alle attardate Preuss e Davidova che nell'ultimo giro si avvicinano ma non riescono ad accordarsi. Nella volata finale Simon tiene la corda e batte Oeberg, incapace di superarla. Si tratta del secondo successo stagionale per la francese, che replica la vittoria ottenuta nello stesso format a Oberhof. 

Le italiane

Visti i tanti errori i piazzamenti non si possono ritenere soddisfacenti: Wierer chiude in diciassettesima posizione, Vittozzi addirittura ventisettesima. La speranza è che risultati miglior arrivino ai Mondiali nella prossima tappa dove c'è terreno per recuperare da questo passaggio a vuoto. 

Leggi anche - Goggia vince ancora a Crans Montana