Wierer spreca il match point all'ultimo poligono
Wierer spreca il match point all'ultimo poligono

Oberhof (Germania), 17 gennaio 2021 - Una giornata di tante beffe per l'Italia degli sport invernali: esclusa la vittoria di Marta Bassino a Kranjska Gora, sono tanti i rammarichi 4soprattutto nelle discipline nordiche. Dopo il quarto posto di Hofer nel biathlon maschile e la volata chiusa al quinto posto da Pittin in combinata nordica, si aggiunge anche l'amara sesta posizione di Dorothea Wierer nella mass start femminile, dato che all'ultimo poligono avrebbe potuto chiudere la partita, ma con due errori si è fatta scavalcare da cinque atlete.

La gara

Gestione perfetta dell'avvio di gara per Dorothea Wierer: l'azzurra è stata pulita nelle prime due sessioni a terra ed è stata capace di portarsi dietro una selezione minuta di avversarie. Tra queste Hanna Oeberg (un errore a terra ma arginato dal passo lento al secondo giro del gruppo di testa) e Marketa Davidova in particolare erano le avversarie più pericolose, ma dopo il primo poligono in piedi Dorothea se ne è andata in solitaria visto che tutta la concorrenza vicina a lei ha sbagliato almeno un tiro. In vantaggio di circa 30 secondi, con un solo errore avrebbe vinto senza affanni la gara, ma dopo aver mancato il bersaglio centrale si è persa sfortunatamente anche l'ultimo ed è inceppata in due giri di penalità. Questo ha fatto in modo che le passassero davanti diverse atlete tanto che al traguardo è arrivata sesta: rimangono ottime le sensazioni su di lei ma il rammarico è tantissimo per una vittoria che era davvero vicina. Alla fine ha vinto la volata la francese Simon, alla seconda vittoria dopo l'inseguimento di Kontiolahti della seconda stagione che regalò a Wierer la coppa del mondo. Battuta negli ultimi metri Preuss, vincitrice della staffetta di ieri; terza Hanna Oeberg.

La gara di Vittozzi

Gara ad alti e bassi per la sappadina: primo poligono complicato con due errori tanto da finire in ultima posizione, poi rimonta scatenata fino all'ottavo posto ma all'ultimo poligono altri due errori che l'hanno fatta precipitare in diciassettesima posizione.

Leggi anche - Foss Saalevag vince lo slalom di Flachau