Giornata speciale per due protagonisti del Giro d’Italia. Mentre Lorenzo Fortunato, già vincitore sullo Zoncolan, si ripete all’Adriatica Ionica Race conquistando la tappa del Monte Grappa e il primato in classifica (oggi la frazione conclusiva da Ferrara a Comacchio), Egan Bernal, appena entrato nell’albo d’oro della corsa rosa, incontra il Papa: al termine dell’udienza generale in Vaticano, il campione colombiano ha donato al Pontefice la sua maglia rosa e una bici bianca bordata d’azzurro, che verrà messa all’asta per destinare il ricavato in opere di carità. "E’ stata un’esperienza unica, più importante di quelle vissute vincendo Giro e Tour: sono cresciuto in una famiglia cattolica, prima delle tappe più difficili prego. Francesco mi ha chiesto quanti caffè bevo prima di salire in bici, gli ho spiegato che il ciclismo è uno degli sport più controllati, per me uno dei più puliti", le parole di Bernal, accompagnato dalla fidanzata Maria Fernanda: la coppia sudamericana è appena guarita dal Covid, dopo esserne risultata contagiata pochi giorni dopo la fine del Giro.

a. cos.