ATALANTA

2

SASSUOLO

1

Primo tempo: 2-1

ATALANTA (3-4-2-1): Musso 5.5; Djimsiti 6, Demiral 6, Toloi 6; Zappacosta 7 (24’ st Maehle 6), Koopmeiners 6.5, De Roon 6, Gosens 7 (24’ st Pezzella 6); Malinovskyi 7 (18’ st Ilicic 6), Pessina 6 (39’ st Pasalic sv); Zapata 7 (39’ st Piccoli sv). A disp. Rossi, Sportiello, Palomino, Lovato, Scalvini, Freuler, Miranchuk. All. Gasperini 6.5.

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli 6.5; Muldur 5.5, Ayhan 5.5, Ferrari 5, Kyriakopoulos 5.5; Magnanelli 5.5 (15’ st Raspadori 5.5), Frattesi 6 (37’ st Maxime Lopez sv); Berardi 6.5, Traore 6 (22’ st Djuricic 6), Boga 5.5 (15’ st Harroui 5.5); Defrel 5 (37’ st Scamacca sv). A disp. Pegolo, Toljan, Chiriches, Rogerio, Goldaniga, Peluso, Henrique. All. Dionisi 5.5.

Arbitro: Massa di Imperia 6.

Reti: 3’ pt Gosens, 37’ pt Zappacosta, 44’ pt Berardi.

Note: ammoniti: Ferrari, Malinvoskyi, Pezzella, Maxime Lopez. Angoli: 5-5. Recupero: 0’ pt, 4’ st.

L‘Atalanta torna a vincere in casa, vincendo la nona partita sulle ultime undici sfide dirette. Dionisi propone sei cambi rispetto alla formazione anti-Torino, ma ai nerazzurri bastano tre minuti per castigare i neroverdi con Gosens che infila sbucando sul secondo palo. Defrel, scelto a sorpresa al posto di Raspadori e Scamacca, spreca il pari, Zappacosta raddoppia con una bellissima azione corale prima che Berardi accorci le distanze con un sinistro. Nella ripresa, i bergamaschi tengono senza affanni.