Karim Benzema, 33 anni, autore del pareggio per il Real Madrid
Karim Benzema, 33 anni, autore del pareggio per il Real Madrid
Il primo tempo della sfida tra Rela Madrid si chiude con un pareggio - 1 a 1 - che lascia apertissima la via alla finale di Istanbul. Tutto si deciderà allo Stamford Bridge dunque, dove i Blues partono favoriti anche e soprattutto per come hanno interpretato il match a Valdebebas, costringendo un grigio Real a trovare la porta solo in un paio di occasioni, gol e palo di...

Il primo tempo della sfida tra Rela Madrid si chiude con un pareggio - 1 a 1 - che lascia apertissima la via alla finale di Istanbul. Tutto si deciderà allo Stamford Bridge dunque, dove i Blues partono favoriti anche e soprattutto per come hanno interpretato il match a Valdebebas, costringendo un grigio Real a trovare la porta solo in un paio di occasioni, gol e palo di Benzema, ma sprecando molto sotto porta nella prima mezz’ora.

Tuchel vs Zidane è il duello tra chi la coppona l’ha sfiorata, in finale contro il Bayern alla guida del Psg e chi l’ha vinta più di tutti, tre volte con il Real da allenatore. Il che non vuol dire che Zizou sia il favorito. Anzi, il mondo Blues fa talmente paura che Zidane decide di coprirsi per chiudere la via sulle fasce ai velocissimi guastatori inglesi. E allora dentro un Marcelo parecchio arruginito, e fuori Asensio per giocarsela con la difesa a cinque. Dall’altra parte, Tuchel se la gioca contando sulla capacità di rubare palla e verticalizzare con Mount e il miglior talento americano del globo, Christian Pulisic - l’altro è sempre made in Borussia Dortmund, GIovanni Reyna, dove Tuchel ha ’allevato’ un giovanissimo Pulisic prima di ritrovarlo a Stamford Bridge - e quel Timo Werner che con solo 11 reti stagionali (3 nelle ultime 32) non sta brillando in zona gol ma in quanto a fughe in avanti ha pochi rivali. Tutto quanto detto, si tramuta in difficilissima realtà per il mondo blanco, che alla vigilia temeva ritorsioni per la storiaccia della SuperLega e invece si ritrova con i furetti blu che sbucano da tutte le parti. La naturale conseguenza è il vantaggio con un gol tanto fantastico di Pulisic quanto balordo per la scarsa reattività della difesa madrilena. Il Chelsea ha però il torto di mangiarsene un paio(Werner) e sprecare troppi contropiedi per non pagare. E questo succede con il 277esimo, meraviglioso gol per la casa blanca di Karim Benzema.

p.f.