Certo che bene non gli dice al ct Roberto Mancini. Dopo aver salutato Zaniolo e Pellegrini - che sarebbero serviti eccome viste le assenze di Sensi e Verratti, ieri è stata la volta di Ciro Immobile. Il laziale, che non vedeva l’ora di ritrovarsi al centro dell’attacco contro la Svizzera, contro la quale aveva segnato nel 3-0 all’Europeo e sempre all’Olimpico, casa sua, ha accusato un una sofferenza muscolare a carico del soleo della gamba sinistra, contrattempo con cui il centravanti della Lazio stava facendo i conti già da diversi giorni. Potrebbe dunque partire titolare il Gallo Belotti, anche se non al top e e fin qui in campo per 318 minuti. Al posto di Immobile il ct ha chiamato Gianluca Scamacca del Sassuolo.

Nel frattempo, Barella e Chiellini non si sono allenati ieri e hanno proseguito le cure necessarie dopo gli infortuni accusati nell’ultimo turno di campionato. Nelle prossime ore si capirà se saranno disponibili per Italia-Svizzera.