Roma, 13 novembre 2021 - L'Italia fallisce il match point per la qualificazione diretta ai Mondiali 2022. Con la Svizzera finisce 1-1, l'urlo dei 52mila dell'Olimpico rimane strozzato in gola sull'errore dal dischetto di Jorginho che al 90esimo poteva regalare il successo agli azzurri e blindare il pass per il Qatar. Di seguito le pagelle del match, a cura di Paolo Franci.  Mondiali 2022, l'Italia qualifica se... Tutte le combinazioni Donnarumma 6 Sul siluro di widmer può fare zero. poi la...

Roma, 13 novembre 2021 - L'Italia fallisce il match point per la qualificazione diretta ai Mondiali 2022. Con la Svizzera finisce 1-1, l'urlo dei 52mila dell'Olimpico rimane strozzato in gola sull'errore dal dischetto di Jorginho che al 90esimo poteva regalare il successo agli azzurri e blindare il pass per il Qatar. Di seguito le pagelle del match, a cura di Paolo Franci. 

Mondiali 2022, l'Italia qualifica se... Tutte le combinazioni

Donnarumma 6

Sul siluro di widmer può fare zero. poi la tiene in piedi con un paio di parate non clamorose ma pesanti sì. sbavatura nel finale di piede.

Di Lorenzo 6,5

Dalla sua parte nei primi 20’ gli svizzeri entrano come in un negozio nel giorno dei saldi. Regala una palla sanguinosa a Vargas, poi però la mette dentro e questo ribalta le cose. Da lì in poi cresce.

Bonucci 6,5

Lui non tradisce mai. interpreta la serata con la grinta e la giusta concentrazione, anche se avere chiellini accanto è tutto un altro viaggiare.

Acerbi 5

Conferma i soliti limiti.

Emerson 6

Appoggio continuo a Insigne e un secondo tempo d’assalto e personalità.

Barella 5

Corre tanto e male. Sbaglia due passaggi orizzontali pericolosissimi. Ha la palla del pari ma la spara su Sommer, confermando la poca lucidità nella serata più importante.

Jorginho 4

Regia asciutta ma senza guizzi particolari. L’errore dal dischetto nel finale mette a rischio il Mondiale.

Locatelli 5

Il ricordo della sua notte più bella con la doppietta agli svizzeri è, appunto, solo un ricordo. si perde tra distanze e geometrie.

Chiesa 5

L’elettricità c’è ma finisce spesso in una sorta di frenetico corto circuito. Serviva una notte di Fede e invece lo juventino si perde.

Belotti 5

Mancini gli ritaglia un’ora nella quale potrebbe diventare l’ultimo dominatore dell’area. Appunto, potrebbe. Perchè il tutto resta nelle speranze di un attaccante che fatica a ritrovarsi.

Insigne 6.5

Inventa una palla gol e sfiora il 2-1 nella ripresa. Tra i più vivi.

Berardi 7

Personalità e fantasia. Crea pericoli e si prende quel maledetto rigore.

Tonali 6,5

Subito in partita.

Cristante 6

Prezioso.

Calabria e Raspadori sv.

Ct Mancini 5,5

Prova a trasmettere tranquillità ai suoi ma si rende conto che la squadra dell’Europeo, al netto delle assenze, per ora è un bel ricordo. Nella ripresa azzecca i cambi di Tonali e Berardi. E se poi Jorginho la spara alta allora tutto diventa buio. Dovrà vincere in Irlanda e pure con tanti gol per tenere a bada gli svizzeri. E farlo senza un centravanti spendibile facile non è.