Frank Gaines (LaPresse)
Frank Gaines (LaPresse)

Bologna, 18 luglio 2019 – A circa un mese dall’inizio dei ritiri in vista della nuova stagione, entra nel vivo il mercato delle società di Serie A di pallacanestro. Tra le squadre più attive c’è senza alcun dubbio la Virtus Segafredo Bologna che, dopo aver piazzato il “super colpo” Teodosic, si è assicurata anche le prestazioni di Frank Gaines, guardia classe 1990. Il giocatore, che vanta in carriera esperienze anche a Pesaro e Caserta, arriva da una stagione più che positiva alla Pallacanestro Cantù con cui ha viaggiato a 20.3 punti di media, mettendo a segno un “season high” di 44 punti contro Milano. I bianconeri non sembrano però intenzionati a fermarsi perché a breve potrebbero ufficializzare l’arrivo dell’ala Kyle Weems. In salita, invece, la strada che porta al centro Vince Hunter. Sotto le plance si valuta anche il profilo del messicano Gustavo Ayon, dato in uscita dal Real Madrid con cui ha vinto anche l’Eurolega.

Non tornerà, invece, alla Virtus Bologna Simone Fontecchio che è approdato ufficialmente alla Pallacanestro Reggiana. L’ala classe 1995 è reduce da tre stagioni trascorse all’Olimpia Milano – salvo una breve parentesi alla Vanoli Cremona – con la quale ha fatto il suo esordio sul grande palcoscenico dell’Eurolega e ha vinto tre Supercoppe e una Coppa Italia: “Sono molto felice di poter vestire la maglia di una società importante come la Pallacanestro Reggiana – ha dichiarato il giocatore – . Dopo aver parlato con il direttore sportivo Frosini e coach Buscaglia non ho avuto bisogno di riflettere, mi sono subito convinto che la Grissin Bon fosse la scelta giusta: mi hanno trasmesso grande fiducia e responsabilità. Non vedo l’ora di poterla ripagare sul campo ed aiutare la Pallacanestro Reggiana a fare una stagione che ci possa regalare tante soddisfazioni”. Infine la Virtus Roma ha annunciato l’ingaggio dell’ala Mike Moore – giocatore che ha mosso i suoi primi passi in Europa a Civitavecchia, in C Gold, e che lo scorso hanno ha siglato 16 punti di media nel campionato svedese – mentre Cantù ha puntato forte su Jason Burnell, ala dotata di grande atletismo e fisicità proveniente dall’università di Jacksonville.