Sasha Djordjevic (ANSA)
Sasha Djordjevic (ANSA)

Bologna, 7 dicembre 2020 – Come un fulmine a ciel sereno, nel giro di pochi giorni si completa una rivoluzione sulle panchine della Bologna dei canestri: dopo la Fortitudo che a seguito della sconfitta nell’anticipo di sabato contro Brescia ha esonerato Sacchetti per poi affidarsi a Luca Dalmonte, anche la Virtus ha infatti deciso in maniera forse un po’ più clamorosa – a seguito della sconfitta subita contro Sassari, la quarta casalinga in campionato – di cambiare la propria guida tecnica e di sollevare dall’incarico di capo allenatore Sasha Djordjevic, il suo assistente Goran Bjedov – che ieri ha guidato la squadra dopo l’espulsione dello stesso Djordjevic – e il preparatore atletico Mladen Mihajlovic. Ora per la successione del coach serbo, il nome più caldo è quello dell’ex allenatore di Siena e Olimpia Milano, Luca Banchi.

Il comunicato e la reazione di Markovic

“Virtus Pallacanestro Bologna s.p.a. comunica di aver sollevato dall’incarico di responsabile tecnico della prima squadra il Sig. Aleksandar Djordjevic, il primo assistente allenatore Goran Bjedov e il preparatore fisico Mladen Mihajlovic. Il club ringrazia il Coach e tutto lo Staff tecnico per l’impegno e la dedizione profusi fino ad oggi. La conduzione tecnica della squadra viene affidata, al momento, all’assistente allenatore Cristian Fedrigo”. Intanto arrivano le prime reazioni all’allontanamento di Djordjevic e fanno decisamente rumore: Su Instagram, infatti, commentando la notizia, Stefan Markovic ha tuonato. “Quando persone che non conoscono il basket prendono decisioni…”. Un segnale forte e da non trascurare vista l’importanza nella squadra di Markovic e del suo connazionale Milos Teodosic, molto legati a Djordjevic.

Leggi anche - Sampdoria-Milan 1-2, il Diavolo consolida il primato