Allianz Pallacanestro Trieste-Unahotels Reggio Emilia (Ciamillo-Castoria)
Allianz Pallacanestro Trieste-Unahotels Reggio Emilia (Ciamillo-Castoria)

Trieste, 6 gennaio 2021 – Costretta allo stop nel turno domenicale per le svariate positività nel gruppo squadra della Openjobmetis Varese, l’Allianz Pallacanestro Trieste porta a casa un prezioso successo nel recupero del settimo turno del campionato di Serie A di basket. I giuliani hanno infatti sconfitto 78-69 la Unahotels Reggio Emilia, al terzo ko consecutivo dopo quelli rimediati con Cantù e Sassari. Trieste porta invece a casa la seconda vittoria di fila che permette agli uomini di Dalmasson di staccare i fanalini di coda Cantù e Varese. Ad illuminare la serata dei biancorossi padroni di casa, che sono partiti con un 11-0 e sono poi riusciti a respingere tutti i tentativi di rimonta degli emiliani, ci ha pensato uno straripante Juan Fernandez che ha portato a casa 10 punti ma ha anche smazzato 10 assist. In doppia cifra tra i giuliani anche Mike Henry (14 punti), MIlton Doyle e Marcos Delia (10 punti). Soltanto 6  i punti di Daniele Cavaliero che però ha trovato il giusto modo per festeggiare le 600 gare in Serie A. Agli emiliani, orfani di Johnson, non sono invece bastate le ottime prove di Tomas Kyzlynk (21 punti). Joshua Bostic (20 punti) e Frank Elegar (17 punti) 

La gara

Partenza nel segno dei casalinghi sull’11-0 a cui fa da contraltare la replica reggiana con Elegar e Taylor. Sale in cattedra Doyle che duella a distanza con Kyzlink – migliore nelle fila ospiti con 21 punti a referto – e lancia la formazione di Dalmasson fino al + 6 dell’intervallo. La situazione si complica per Reggio Emilia che paga le rotazioni ridotte ma trova nel terzo periodo il 51-51 grazie ad un parziale di 15-2 sciupato da un paio di ingenuità di Candi e Bostic che favoriscono il nuovo allungo triestino. Questi ultimi due gravati di falli rendono ancor più difficile una rimonta della Unahotels che incassa la seconda sconfitta di fila in tre giorni.

Leggi anche - Nico Mannion diventa l'ottavo italiano a debuttare in Nba