Tex Winter
Tex Winter

Manhattan (Stati Uniti), 11 ottobre 2018 – Il mondo della pallacanestro piange la scomparsa a 96 anni di Tex Winter, pioniere della palla a spicchi e fervente divulgatore del celebre schema “triangle offense", schema teorizzato nell’omonimo libro scritto da lui nel 1962 e capace di fare le fortune di alcune tra le più blasonate franchigie della storia NBA, come i Chicago Bulls di Michael Jordan e i Los Angeles Lakers di Kobe Bryant. Nato a Wellington, in Texas, nel 1922, Winter ha mosso i suoi primi passi nella pallacanestro nel 1947, quando è stato nominato vice di Jack Gardner alla Kansas University di cui divenne successivamente capo allenatore per quindici stagioni. Il nome di Tex Winter, inserito dal 2011 nella celebre Naismith Hall of Fame di Springfield, resterà però per sempre legato indissolubilmente legato anche al mondo della NBA e in particolar modo a quello di Phil Jackson con cui condivise, a cavallo tra gli anni ‘80 e gli anni 2000, le importantissime esperienze ai Chicago Bulls e ai Los Angeles Lakers. Un ventennio in cui Winter ha contribuito in maniera decisiva alla conquista di ben nove campionati.

Tantissimi i messaggi di cordoglio che in queste ore hanno inondato la rete: tra di essi spiccano quelli di Kobe Bryant che ha definito Winter “il suo mentore” e quello di Michael Jordan che gli ha dedicato una lunga lettera aperta: “Ho imparato tanto da Tex che è stato un vero e proprio pioniere e uno studente del gioco della pallacanestro. La sua “triangle offense” è stata una componente fondamentale dei nostri successi ai Chicago Bulls, Tex è sempre stato una persona molto attenta ai più piccoli dettagli, sulla preparazione delle partite e un eccellente insegnante di pallacanestro. Mi sento davvero fortunato ad aver giocato per lui”.

MATTEO AIROLDI