AX Armani Milano-UnaHotels Reggio Emilia (Ciamillo-Castoria)
AX Armani Milano-UnaHotels Reggio Emilia (Ciamillo-Castoria)

Milano, 15 novembre 2021 – L’Armani AX Milano, dopo aver messo a segno l’ottavo sigillo in Eurolega, ha conquistato anche l’ottavo successo in altrettante gare nella Serie A di basket: l’Olimpia ha infatti piegato 84-74 l’Unahotels Reggio Emilia. gli emiliani sono partiti forte (16-4), ma Milano ha ben presto trovato la quadratura del cerchio e ha girato l’inerzia del match con un 32-21 per poi limitarsi a controllare il rientro di Reggio – arrivata fino al -4 a 10’ dalla fine – grazie anche alle prove superlative di Sergio Rodriguez (22 punti) e Gigi Datome (20 punti). Dietro ai meneghini la Virtus Segafredo ha agganciato al secondo posto l’Happy Casa Brindisi – caduta nell’anticipo – dopo aver travolto 74-103 la Germani Brescia e aver riscattato il ko patito in coppa: a dispetto del passivo finale, però, l’allungo decisivo è arrivato nella quarta frazione quando, Isaiah Cordinier è salito in cattedra e ha ispirato il break di 7-26 che ha spaccato in due il match, non facendo pesare le assenze di Marco Belinelli (problema al gomito che lo costringerà a operarsi) e Milos Teodosic, espulso in corso d’opera. Sugli scudi, tra i bianconeri, anche Kyle Weems con 22 punti. Successo di grande peso specifico anche per l’Umana Reyer Venezia, corsara al PalaDozza dove ha sconfitto la Fortitudo Kigili Bologna 77-91: Spinta dal tridente composto da Mitchell Watt (21 punti e 8 rimbalzi), Michele Vitali (15 punti) e Stefano Tonut (16), la Reyer ha dato una poderosa spallata nel terzo quarto allungando a +19 al culmine di un break di 27-6, ma la Fortitudo – che nel primo tempo era rimasta a galla grazie ai 14 punti di Aradori – è rientrata spinta da Procida fino a -6 a pochi minuti dalla fine. La Reyer è però riuscita a riprendere in mano il bandolo della matassa e a chiudere i conti.

Vincono anche Tortona, Treviso e Varese

Ha rialzato la testa la Bertram Tortona che in casa ha superato 95-89 la Dinamo Sassari, al quarto ko di fila. Devastante il 40-28 piazzato nel terzo quarto dai piemontesi che hanno preso in mano la situazione e dato la spallata decisiva. A tracciare la rotta verso il successo della Bertram ci hanno pensato quattro uomini in doppia cifra, guidati da Tyler Cain e Jamarr Sanders (17 punti a testa). Vittoria interna anche per la Nutribullet Treviso che ha sconfitto 96-83 la Vanoli Cremona. Un successo arrivato nel segno di Tomas Dimsa (23 punti) ed Henry Sims (22 punti) che all’inizio del quarto quarto hanno propiziato la fuga veneta. A render ancor più complicata la serata di Cremona l’infortunio occorso a Peppe Poeta. Infine, nel posticipo la Openjobmetis Varese, nonostante le assenze di Egbunu, Wilson e Caruso, ha mandato al tappeto 70-86 l’Allianz Trieste. Il momento chiave del match è stato il quarto quarto in cui Kell (24 punti e 8 rimbalzi), Alessandro Gentile (23 punti, 7 rimbalzi e 5 assist) e Anthony Beane hanno preso le chiavi dell’attacco varesino dando un contributo determinante.

Leggi anche - Basket, Serie A: Reynolds trascina Trento, Brindisi ko nell’anticipo