Andrew Goudelock (LaPresse)

Bologna, 16 maggio 2018 – Cominciano ad arrivare i primi verdetti nei playoff della Serie A di pallacanestro targata Postemobile. L’EA7 Milano e la Germani Brescia sono infatti le prime due squadre a raggiungere le semifinali. I biancorossi hanno chiuso i conti al primo match point battendo a Desio la Red October Cantù 74-65. Devastante il contributo fornito nelle file dei biancorossi da Andrew Goudelock che ha estratto dal suo repertorio lampi di classe pura chiudendo con 24 punti a referto e un chirurgico 6/9 dall’arco. In doppia cifra anche Dairis Bertans (11 punti) e Arturas Gudaitis (10 punti). A spaccare in due il match è stato un parziale di 28-13 piazzato da Milano nella seconda frazione grazie agli 11 punti di Goudelock. Finita con la testa sotto l'acqua (43-27 all’intervallo lungo) Cantù non è più riuscita ad impensierire l’Olimpia nonostante i 18 punti di Culpepper e i 12 a testa di Thomas e Burns.

Decisamente più combattuto il match andato in scena a Masnago dove la Germani Brescia – ancora priva di Hunt e con un Landry in serata storta (soli 7 punti per lui) – si è imposta sulla Openjometis Varese 69-64 dopo un tempo supplementare e ha chiuso la serie sul 3-0. Dopo un primo quarto chiuso a -6, la Openjometis ha preso il sopravvento volando sulle ali di uno scatenato Aleksa Avramovic (24 punti) e incrementando il proprio vantaggio sino al +19 raggiunto nel terzo quarto anche grazie alle pessime percentuali di Brescia (45-26). Sul finire della frazione, aiutata dai canestri di Lee Moore (17 punti), Bryce Cotton (15 punti) e Michele Vitali (14 punti),ha imbastito una clamorosa rimonta che sarebbe stata vincente nei tempi regolamentari se Tyler Cain non avesse realizzato allo scadere il pareggio a quota 60. Nell'overtime poi l’entusiasmo dei biancoblu ha prevalso e i canestri di Michele Vitali e Brian Sacchetti hanno dato la spallata decisiva a Varese.