Nicolò Melli
Nicolò Melli

Kazan (Russia), 17 novembre 2021 – Si ferma dopo tre successi consecutivi la striscia positiva dell’Armani AX Milano in Eurolega: l’Olimpia, nel primo dei due impegni settimanali, ha infatti incassato un pesantissimo 97-71 in casa dell’Unics Kazan. Gli uomini di Messina sono incappati nella più classica delle serate storte, faticando in fase offensiva a trovare il giusto ritmo e tiri ad alte percentuali (29% da tre), ma anche in quella difensiva dove hanno subito come detto ben 97 punti dall’Unics, capace di tirare con il 67% da due e addirittura il 48% da tre (14/29) e trascinato dalle prove balistiche maiuscole di Isaiah Caanan (22 punti con 6/8 dall’arco dei 6.75 metri), OJ Mayo (20 punti con 5/9 da tre) e dell’ex Brindisi John Brown (19 punti con 7/7 da due). Il match è di fatto rimasto in equilibrio nel solo primo quarto perché poi l’Unics ha preso il largo e nelle due porzioni centrali ha piazzato un 52-32 che ha fatto crollare Milano, sprofondata nel finale addirittura a -35.

La gara

Milano è partita con il giusto piglio ma ha ben presto cominciato a soffrire sotto canestro e a subire il gioco di Brown, ispiratore del 9-0 valso il sorpasso di Kazan, capace poi di chiudere il quarto d’apertura a +2 (19-17). Quando anche Mayo e Caanan sono saliti di colpi e hanno iniziato a bombardare dall’arco, il vantaggio di Kazan è lievitato fino a toccare le 14 lunghezze (33-19) diventate 11 alla pausa lunga (44-33). Il canovaccio seguito dai padroni di casa non è cambiato dopo l’intervallo: Brown e Caanan hanno infatti continuato a fare il bello e il cattivo tempo rispettivamente in area e dalla lunga distanza, mentre Milano non è riuscita a trovare le chiavi per scardinare la difesa di Kazan che ha acquistato sempre più sicurezza e margine di vantaggio arrivando persino a toccare il +35 (95-60) a una manciata di secondi dalla fine, quando ormai era tutto compromesso da tempo per l’Olimpia.

Leggi anche - Basket, coppe europee: la Virtus vince il derby contro Venezia. Primo squillo di Brindisi