Davide Alviti - Foto Michele Longo /Camillo-Castoria
Davide Alviti - Foto Michele Longo /Camillo-Castoria

Milano, 20 giugno 2021 – A meno di due settimane dal ko in finale scudetto, l’Armani AX Milano comincia a muoversi sul mercato per puntellare una rosa che anche il prossimo anno vuole puntare ai vertici italiani e non solo. Proprio quest’oggi la compagine meneghina ha infatti ufficializzato l’ingaggio di Devon Hall, guardia classe 1995 di 196. Hall, che lo scorso anno ha giocato nelle file del Brose Bamberg viaggiando a quasi 13 punti di media in Basketball Champions League, arriva per rimpolpare un pacchetto esterni che perderà con tutta probabilità Michael Roll e forse anche Kevin Punter, che non ha ancora trovato un accordo per il rinnovo di contratto (le parti sembrano ancora piuttosto distanti): “Sono super entusiasta di far parte di un club con la storia dell’Olimpia. Avrò la grande opportunità di confrontarmi al livello europeo più alto possibile e al tempo stesso di migliorare come giocatore grazie ad uno staff tecnico di grande esperienza” ha spiegato il nuovo giocatore biancorosso ai canali ufficiali Olimpia.
 

Ufficiale anche l’ingaggio di Davide Alviti

L’Olimpia si è però mossa concretamente anche per rinforzare il pacchetto italiani, ingaggiando anche Davide Alviti, ala classe 1996 e di 200 centimetri strappata alla concorrenza di Brescia e Trieste, che sembrava pronta al rinnovo. Proprio in terra giuliana, lo scorso anno, Alviti si è messo in mostra le sue doti balistiche portando a casa un bottino di oltre 10 punti a gara con il 44% nel tiro da tre punti: Sono emozionato – ha spiegato l’ala di Alatri – e contentissimo di vivere questa sfida. Milano è il top del top, sono incredibilmente motivato perché si apre un capitolo nuovo della mia vita. Voglio aiutare l’Olimpia e non vedo l’ora di poterlo fare”. Sul fronte dei lunghi, invece, è sempre più forte – viste le difficoltà attuali a riportare in biancorosso Nicolò Melli, intenzionato a sondare la “free agency” NBA in estate – il pressing su Dinos Mitoglou. Secondo il portale greco SDNA, i biancorossi avrebbero messo sul piatto un ricco biennale che avrebbe convinto l’ormai ex ala forte del Panathinaikos.