Amedeo Della Valle (LaPresse)
Amedeo Della Valle (LaPresse)

Milano, 7 novembre 2019 – L’Armani AX Milano indossa ancora una volta il suo vestito migliore e davanti ad un Forum in visibilio piega il Baskonia Vitoria 81-74 centrando la sesta vittoria consecutiva in Eurolega – record dal 2000 ad oggi per i biancorossi – e guadagnandosi la possibilità di trascorrere almeno una notte da sola in vetta alla classifica. Una vittoria che ha il volto di Amedeo Della Valle, il quale nella quarta frazione ha vestito i panni del trascinatore in entrambe le metà campo (13 dei suoi 15 punti totali li ha siglati nella frazione di chiusura) e assieme a Luis Scola e Sergio Rodriguez (13 punti) ha acceso la miccia che ha ispirato il parziale di 17-0 che ha di fatto spento le speranze del Baskonia. A meritare pieni elogi è però tutta l’Olimpia che ancora una volta, nel momento chiave del match, ha saputo elevare il proprio livello, aumentando l’intensità e ricevendo ottime risposte anche dal solito Vlado Micov (15 punti), da Michael Roll (12 punti con 2/2 da tre) e Shelvin Mack, apparso in netta ripresa dopo le ultime prestazioni decisamente opache. Niente da fare quindi per il Baskonia che ha provato a restare in partita con le unghie, con i denti e grazie alle prove più che positive di Pierria Henry (13 punti), Tornike Shengelia (12 punti e 9 rimbalzi) e di un volitivo Youssupha Fall (12 punti).

Dopo un buon avvio, Milano ha perso un po’ lo smalto lasciando spazio alle iniziative del Baskonia che, spinto da Vildoza, Fall ed Henry, mette la freccia del sorpasso e chiude in crescendo il primo quarto (14-19). Il vantaggio esterno continua a crescere fino al +9 mandato a referto dalle incursioni di uno Stauskas a dir poco pungente in apertura di seconda frazione (17-26). Ad aggiustare le cose per i biancorossi ci hanno pensato Micov, che ha raggiunto la doppia cifra in meno di due quarti partendo con un 100% al tiro (4/4 dal campo e 2/2 ai liberi), e Rodriguez i quali hanno preso per mano la squadra e di peso l’hanno portata fino al -3 a 3’17” dall’intervallo lungo. Tarczewski e Mack hanno fatto il resto griffando il sorpasso di Milano che proprio grazie all’ex NBA ha persino allungato a +6 prima di rientrare negli spogliatoi (40-34). Dopo l’intervallo l’Armani ha poi provato a dare agli avversari un'altra spallata rimpinguando il proprio bottino fino al +10 grazie alle triple di Mack e Roll e ai canestri di Della Valle e Rodriguez (56-46), ma il Baskonia è stato bravo a tamponare l’emorragia con un controbreak di 9-0 chiuso agli albori del quarto quarto da Michael Eric. Sul più bello però la luce offensiva dei baschi si è spenta ed è salito in cattedra un tarantolato Amedeo Della Valle che in tandem con Sergio Rodriguez ha lanciato in orbita Milano, volata a +18 al termine di un tramortente parziale di 17-0. Un colpo da ko per i baschi che pur riuscendo ad arginare la marea biancorossa con un 7-0 non sono più riusciti a riaprire la partita.