Chris Paul (ANSA)
Chris Paul (ANSA)

Los Angeles, 17 novembre 2020 – A pochi giorni dal draft, prende quota improvvisamente il mercato Nba in questa insolita cornice novembrina: il colpo più sensazionale lo hanno senza dubbio messo a segno i Phoenix Suns che nelle ultime ore hanno finalizzato una trade con gli Ohlahoma City Thunder, che poterà in Arizona Chris Paul – reduce da una stagione da 17.6 punti, 6.7 assist e 5 rimbalzi di media a partita – e Abdul Nader in cambio di Ricky Rubio, Kelly Oubre jr., Ty Jerome, Jaren Leque e una prima scelta al draft del 2022

Schröder ai Lakers

L’addio di Chris Paul non è però l’unica partenza eccellente in casa Thunder: a breve verrà infatti ufficializzata anche lo scambio che porterà Dennis Schröder a vestire la casacca dei Los Angeles Lakers freschi campioni NBA. I Lakers, che potrebbero perdere Rajon Rondo deciso a sondare le opportunità che offre la “free agency”, si assicurano così un elemento di primo livello in uscita dalla panchina e in cambio cedono ai Thunder Danny Green e la ventottesima scelta al prossimo draft. Le cessioni di due big come Schröder e Paul fanno capire le chiare intenzioni di ricostruzione di casa OKC che presto potrebbero coinvolgere anche Danilo Gallinari, che è in scadenza di contratto e corteggiato da diverse franchigie come i Miami Heat, i Dallas Mavericks e i Brooklyn Nets. La franchigia della “Grande Mela” infine, potrebbe essere la prossima destinazione anche di James Harden che, stando a fonti texane sta facendo pressioni per lasciare gli Houston Rockets per raggiungere l’amico ed ex compagno Kevin Durant ai Nets. Harden avrebbe addirittura rifiutato un rinnovo da oltre cinquanta milioni a stagione pur di cambiare aria.

Leggi anche - Il vice allenatore del Milan Giacomo Murelli positivo al Covid

MATTEO AIROLDI