Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
11 giu 2022

Finals Nba, Curry un marziano e i Golden State Warriors sbancano il Boston Garden 107-97

Grazie ai 43 punti messi a segno dal fuoriclasse di Akron, i californiani hanno riportato in parità la serie strappando ai Celtics il vantaggio del fattore campo

11 giu 2022
matteo airoldi
Sport
Steph Curry (ANSA)
Steph Curry (ANSA)
Steph Curry (ANSA)
Steph Curry (ANSA)

Boston (Stati Uniti), 11 giugno 2022 – Messi con le spalle al muro dopo il ko di gara 3, i Golden State Warriors hanno risposto da grandissima squadra, andando ad espugnare il TD Garden di Boston 107-97, riportando in parità la serie delle Finals NBA ma soprattutto strappando nuovamente ai Celtics il vantaggio del fattore campo. Un successo su cui c’è la firma in calce di sensazionale Steph Curry che ha vestito i panni del supereroe, dimostrando che l'infortunio di gara 3 era già acqua passata, prendendo per mano l’attacco gialloblu e chiudendo con un bottino di 43 punti (14 nel solo terzo quarto) conditi da 10 rimbalzi. In grande evidenza tra i californiani anche Andrew Wiggins che, come il compagno, ha chiuso in doppia doppia, portando a casa un bottino di 17 punti e 16 rimbalzi. Restano invece un pugno di mosche in mano e tanti rimpianti ai Boston Celtics che hanno dettato il passo di gara per tre quarti ma poi nel finale si sono offensivamente piantati nelle sabbie mobili al cospetto del quintetto “piccolo” schierato da Golden State, capace di fare la differenza su entrambi i lati del campo. Ai biancoverdi non sono bastate le prove di grande spessore di Jayson Tatum (23 punti e 11 rimbalzi), Jaylen Brown (21 punti) e Marcus Smart, ai quali si è aggiunto un Robert Williams dominante sotto le plance soprattutto nel primo tempo.   La gara Con un Curry recuperato ma senza Looney nel quintetto titolare per scelta di Kerr, i Golden State Warriors in avvio pagano la mancanza di centimetri nel pitturato e subiscono l’ottimo abbrivio dei Celtics che difendono forte e colpiscono in transizione spinti da Tatum (11-4). I californiani litigano con il ferro sbagliando le prime sei triple tentate, ma quando entrano in campo Wiggins e Looney ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?