Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
2 giu 2022

NBA, al via le Finals tra Golden State Warriors e Boston Celtics: orari e dove vederle

Si parte alle 3 ora italiana. Diretta su Sky Sport

2 giu 2022
matteo airoldi
Sport
epa09990862 Boston Celtics center Al Horford (C) stretches out with his team, during the National Basketball Association (NBA) Finals practice and media day at Chase Center in San Francisco, California, USA, 01 June 2022. The Golden State Warriors will face the Boston Celtics in the NBA Finals Game 1 on 02 June 2022 at Chase Center.  EPA/JOHN G. MABANGLO  SHUTTERSTOCK OUT
I Boston Celtics (Ansa)
epa09990862 Boston Celtics center Al Horford (C) stretches out with his team, during the National Basketball Association (NBA) Finals practice and media day at Chase Center in San Francisco, California, USA, 01 June 2022. The Golden State Warriors will face the Boston Celtics in the NBA Finals Game 1 on 02 June 2022 at Chase Center.  EPA/JOHN G. MABANGLO  SHUTTERSTOCK OUT
I Boston Celtics (Ansa)

San Francisco (Stati Uniti), 2 giugno 2022 – Il dado è tratto. Questa notte, alle 3 ora italiana (diretta su Sky Sport per tutte le gare della finale), al Chase Center di San Francisco cominceranno le Finals NBA che vedranno contrapposti i Golden State Warriors padroni di casa e titolari del vantaggio del fattore campo nella serie al meglio delle sette partite ai Boston Celtics. I californiani sono alla sesta apparizione alle Finals negli ultimi otto anni e ci sono arrivati dopo aver eliminato ai playoff, dove in casa sono imbattuti, i Denver Nuggets, i Memphis Grizzlies e i Dallas Mavericks in finale di Western Conference. I favori del pronostico pendono leggermente verso di loro, che possono contare su uno zoccolo duro di fuoriclasse già vincenti come Curry, Thompson (tornato ad alti livelli dopo quasi 3 anni di stop), Iguodala e Green ai quali si sono aggiunti giocatori di indubbio valore come Wiggins, Poole e Porter Jr. che garantiscono qualità e atletismo, ma senza dubbio dovranno impegnarsi e non poco se vorranno avere la meglio sui Celtics

Celtics “underdog” con voglia di stupire ancora

Dall’altra parte, infatti, i biancoverdi non vorranno di certo recitare il ruolo degli “sparring partners” di Curry e soci e lo hanno dimostrato conquistandosi con le unghie e con i denti e da “underdog” una finale NBA che mancava dal 2010. In questo cammino ai playoff i Celtics hanno dimostrato di essere una squadra tosta, compatta e capace di battere in serie gli Atlanta Hawks, i Milwaukee Bucks campioni in carica e infine i Miami Heat al termine di una finale di Eastern Conference arrivata a gara 7. La stella dei biancoverdi – che fanno della difesa atletica e asfissiante il loro punto di forza – è senza dubbio Jayson Tatum, ma attorno a lui non mancano di certo pedine di qualità e affidabilità come Smart, Williams, Brown e Al Horford che, dopo essere tornato a Boston a 36 anni vuole assolutamente infilarsi al dito l’anello di campione. Gli ingredienti per una finale da ricordare ci sono tutti e ora la palla passa al verdetto del campo.

Leggi anche - Pozzecco nuovo CT dell'Italbasket

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?