Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Economia Sport Motori Tech Magazine Salute

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Nba, i Los Angeles Lakers tagliano Luol Deng

Le parti si sono accordate per un buyout di circa 7.5 milioni

di MATTEO AIROLDI
Ultimo aggiornamento il 3 settembre 2018 alle 00:02
Deng ai tempi dei Bulls (LaPresse)

Los Angeles (Stati Uniti), Le strade di Luol Deng e dei Los Angles Lakers si separano. Arrivato in gialloviola nel 2016 con un contratto quadriennale da 72 milioni complessivi, il cestista nativo del Sudan del Sud ma con cittadinanza inglese era oramai da tempo finito ai margini del progetto dei Lakers che nella stagione scorsa lo hanno schierato in una sola occasione. Stando a quanto si apprende in queste ore le parti hanno raggiunto un accordo per un buyout di circa 7.5 milioni di dollari che verranno decurtati dallo stipendio che il giocatore dovrà percepire nelle prossime due stagioni. Una mossa che favorisce e non poco i gialloviola che nell’estate 2019 avranno a disposizione ulteriori 38 milioni nel ‘salary cap’ per provare a firmare al massimo salariale un top player. A questo proposito il nome più caldo per un innesto di spessore potrebbe essere quello di Kawhi Lonard che è da poco finito ai Toronto Raptors ma che non ha mai nascosto la voglia di tornare nella natia Los Angeles.

Nell’ufficializzare la partenza del giocatore, che per ora non ha ancora trovato una nuova sistemazione, il General Manager dei Lakers, Robert Pelinka, ha voluto salutare e ringraziare l’ex Chicago Bulls: “Tutti noi vogliamo ringraziare Luol Deng per quanto fatto per noi nel tempo trascorso assieme. Abbiamo fatto questa operazione per garantirci spazio salariale in futuro e avere più flessibilità in quel ruolo. Continueremo comunque a costruire il nostro roster seguendo la nostra filosofia di lavoro”.

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.