LeBron James
LeBron James

Milano, 21 marzo 2021 - Il Re si lecca le ferite di guerra e si prepara a uno stop apparentemente non breve. Non lunghissimo, ma neanche questione di qualche giorno. La brutta distorsione alla caviglia in cui è incappato stanotte LeBron James durante il secondo quarto della sfida (persa) contro Atlanta infatti non promette niente di buono. Il 23 dei Los Angeles Lakers, campioni Nba in carica, ha dovuto abbandonare il parquet per tornare in spogliatoio, cambiarsi e sottoporsi subito agli esami del caso. Niente interessamento dei legamenti a quanto pare, ma comunque un infortunio che terrà l'ex Cleveland Cavaliers lontano dal campo a "tempo indeterminato", come ha spiegato la franchigia gialloviola. 

Il tweet di LeBron

“Nulla mi rende più arrabbiato e triste del non poter essere a disposizione dei mei compagni! Mi sento ferito sia dentro che fuori al momento. La strada del ritorno in campo e del recupero inizia ora: tornerò così presto che sembrerà che io non me ne sia mai andato", il tweet di LeBron, che non ha fatto riferimento a Solomon Hill, colpevole di essergli franato addosso nel tentativo di recuperare un pallone vacante. Uno scontro di gioco in cui James ha avuto la peggio. "Non mancherei mai di rispetto al gioco facendo male a un avversario di proposito… lui (LeBron, nda) lo sa. E’ tutto quello che conta per me. Prego per un veloce recupero ", ha spiegato Hill sui social. 

"Continueremo a vincere"

In attesa di capire per quanto tempo effettivamente dovranno rinunciare al proprio fenomeno, i Lakers (attualmente terzi a Ovest) provano a non abbattersi, nonostante debbano fare i conti anche con l'assenza di Anthony Davis. "Abbiamo talento a sufficienza in attacco anche senza i nostri due All-Star e un’identità difensiva solida che fa parte del gruppo e non dei singoli - le parole di coach Frank Vogel - Sono certo che basterà per continuare a vincere”. 

Leggi anche: Eurolega, Milano stesa dal Barcellona