Amedeo Tessitori (Ciamillo)
Amedeo Tessitori (Ciamillo)

Tallinn (Estonia), 30 novembre 2020 – L’Italbasket non manca l’appuntamento con la vittoria nell’unica gara di questa finestra di novembre delle qualificazioni agli Europei del 2022 – manifestazione alla quale gli azzurri sono ammessi di diritto in quanto ospitanti di uno dei gironi – e piega la Russia 70-66 concedendo il bis dopo aver vinto anche all’andata, a Napoli, con un perentorio 83-64. Sugli scudi quest’oggi alla Saku Hall di Tallinn – in uno scacchiere azzurro che contava ben cinque debuttanti – c’è finito senza dubbio Amedeo Tessitori che in 27’ giocati ha portato a casa un bottino di 27 punti e 9 rimbalzi, dominando letteralmente sotto i tabelloni. Più che prezioso però anche il contributo di Giampaolo Ricci (12 punti) e Marco Spissu (11 punti), autori di conclusioni molto pesanti da oltre l’arco.

La partita

Il match ha rapidamente preso quota dopo un primo quarto avaro di emozioni (15-15), quando la Russia ha provato a forzare la mano e ha allungato fino al +5 spinta da Baburin e Vorontsevich. A quel punto è però arrivata la reazione dell’Italia che ha martellato il canestro avversario con le triple di Spissu e Ricci e ha dato un’ulteriore spallata quando in cattedra è salito Tessitori che, con 9 punti in un amen, ha permesso agli azzurri di rientrare a +5 negli spogliatoi (36-31). La pausa lunga non ha interrotto il buon momento dell’Italbasket che al rientro in campo ha allungato a +8 ma la Russia è riuscita, partendo dalla difesa, a riportarsi in scia e a restarvi fino alle ultime battute di gara quando Spissu ha firmato il colpo di reni vincente con due bombe ravvicinate.

Leggi anche - Champions League: primo arbitro donna per Juve-Dinamo Kiev. E' Stephanie Frappart