Alessandro Gentile
Alessandro Gentile

Bologna, 24 agosto 2019 - Alessandro Gentile, dopo aver saltato per una dorsalgia la prima amichevole in terra cinese dell'Italia, dovrebbe tornare a disposizione di Meo Sacchetti a partire da domani, quando gli azzurri affronteranno la Francia. Un test importante a una settimana dall'inizio del Mondiale. Un Mondiale che rappresenterà una vetrina mica da ridere per il figlio di Nando, ancora senza squadra. Viene da chiedersi, vedendo l'ottimo impatto di Ale in questa estate con la Nazionale (Mvp della Trentino Cup, tanto per fare un esempio), come sia possibile che non abbia ancora un contratto garantito per la prossima annata. Il numero 5 ha dimostrato infatti di essere uno dei leader dell'Italia per qualità offensive e faccia tosta.

Grazie alla sua "cazzimma" tutta campana, Gentile è uno dei giocatori a disposizione di Sacchetti con una capacità rara: tenere sempre occupata la difesa avversaria. Inoltre, agendo in post basso contro i pariruolo, l'ex Olimpia Milano è in grado di creare dei vantaggi per se stesso o per i compagni grazie alla sua fisicità. Insomma, la Nazionale conta eccome su di lui per provare a fare più strada possibile nella competizione iridata. Per Gentile si tratterà del primo Mondiale della sua carriera: un po' di emozione ci potrebbe essere, ma Ale è stato abituato fin da giovanissimo a convivere con la pressione. L'esperienza maturata negli anni lo ha portato a diventare un giocatore di sicuro affidamento e che ben si combina con le altre stelle azzurre.

Ma allora perché nessuno club lo ha ancora messo sotto contratto? Diverse squadre avevano pensato a lui, senza però arrivare alla fumata bianca. Ma occhio, perché nelle ultime ore la Virtus Bologna ha bussato alla porta. Si tratterebbe di un ritorno, visto che Gentile ha già vestito la maglia bianconera nella stagione 2017-18. L'ala classe '92 starebbe tuttavia nel mirino pure di Treviso, che deve sostituire Elston Turner. Anche in questo caso per Ale sarebbe come riassaporare l'aria di casa: il ragazzo ha infatti concluso le giovanili ed esordito in serie A con l'allora Benetton. Solo voci per ora, ma quel che è quasi certo è che rivedremo il campano nel campionato italiano, dopo l'esperienza all'Estudiantes, che Gentile ha trascinato alla salvezza. Intanto, godiamocelo in Nazionale.