Il centro Kyle Hines in azione
Il centro Kyle Hines in azione

Milano, 3 giugno 2020 - L'A|X Emporio Armani Exchange Milano batte un altro colpo. E che colpo: dal Cska Mosca arriva infatti il centro 'bonsai' (1.98 cm) Kyle Hines, che in Italia ha già vestito la maglia di Veroli dal 2008 al 2010, prima di sbarcare al Brose Bamberg, all'Olympiacos e in Russia, vincendo in tutto quattro Euroleghe e otto campionati nazionali. "Voglio ringraziare il Sig. Armani e il Sig. Dell’Orco per avermi consentito di venire all’Olimpia - le prime dichiarazioni del nuovo pivot di Milano - Sono entusiasta dell’opportunità di unirmi ad una squadra storica con l’obiettivo di aggiungere nuove titoli a quelli passati. Io e la mia famiglia non vediamo l’ora di fare di Milano la nostra nuova casa e di cominciare questa nuova avventura insieme a tutti i tifosi dell’Olimpia”. 

Voluto fortemente da coach Ettore Messina, che lo ha già allenato ai tempi del Cska, Hynes rappresenta il terzo innesto nel roster 2020/21 delle scarpette rosse dopo Davide Moretti e Malcom Delaney. "Con Hines, portiamo a Milano un giocatore di personalità, un uomo-squadra con mentalità vincente che sarà di esempio per tutti noi - dice il general manager biancorosso Christos Stavropoulos - Sono felice anche personalmente perché dopo tanti anni torniamo a far parte della stessa squadra, con lo stesso entusiasmo e la voglia di emergere di allora". 

La campagna di rafforzamento di Milano ovviamente non finisce qui: nel mirino del club dell'Olimpia c'è adesso Gigi Datome, dato in uscita dal Fenerbahce, e tentato dal ritorno in Italia dopo sette anni di lungo girovagare fra Stati Uniti e Turchia.