Germani Pallacanestro Brescia-Virtus Roma (Foto Ciamillo-Castoria)
Germani Pallacanestro Brescia-Virtus Roma (Foto Ciamillo-Castoria)

Brescia, 31 ottobre 2020 – Si apre con la vittoria della Virtus Roma sulla Germani Brescia per 70-64 la sesta giornata del campionato di Serie A di basket (rinviato l’altro anticipo tra Trieste e Can per diversi casi di Covid-19 nel team brianzolo). Sugli scudi nel team capitolino, che non vinceva dal match d’apertura contro la Fortitudo, uno scatenato Luca Campogrande, autore di 19 punti con 5/7 dalla lunga distanza, e un Dario Hunt monumentale sotto le plance (14 punti e 10 rimbalzi per lui). Fatale a Brescia, che arrivava all’appuntamento dopo il ko subito in rimonta in Eurocup, è stato il parziale di 12-0 in chiusura di gara che ha ribaltato definitivamente la situazione e azzerato il vantaggio biancoblu, arrivato nel corso del match fino alle undici lunghezze.

La gara

Roma parte “scioperando” durante prima azione per alcuni stipendi non ancora versati ai giocatori e inseguendo una Germani spinta dalle scorribande di Chery e da Burns in uno scoppiettante primo quarto chiuso dalla tripla di Vitali che vale il 29-18. Dall’altra parte la Virtus – pur perdendo qualche pallone di troppo (10 nel primo tempo) – ha però il merito di non mollare la presa e, sfruttando uno scatenato Campogrande (11 punti nei secondi 10’) e i tanti errori dalla lunga distanza dei lombardi (3/12 iniziali), riesce a rimettersi in carreggiata e a ridurre il gap a sole sette lunghezze all’intervallo lungo (41-34). Wilson accorcia ulteriormente le distanze in uscita dagli spogliatoi ma il rientro è illusorio perché Moss e Crawford rialzano rapidamente l’asticella del vantaggio della Germani oltre la doppia cifra (47-36). Serve un Dario Hunt dominante sotto le plance alla Virtus Roma per ritrovare il bandolo della matassa e griffare il parziale di 15-2 che vale addirittura il sorpasso sul 49-51. Brescia incassa e nel quarto quarto torna prepotentemente alla ribalta con Cline e Ristic (64-58), ma sul più bello la luce dell’attacco biancoblu si spegne e Roma risponde con un altro tramortente break di 12-0 che chiude i conti.

Leggi anche - Serie A, Udinese-Milan. Probabili formazioni, orari e dove vederla in tv