Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
7 giu 2022

Basket, finale scudetto Virtus Bologna-Olimpia Milano: date e orari tv della serie

Si parte mercoledì 8 giugno (ore 21) alla Segafredo Arena con gara 1

7 giu 2022
matteo airoldi
Sport
Milos Teodosic
Segafredo Virtus Bologna - Bertram Derthona Tortona
Legabasket LBA Serie A UnipolSai 2021-2022
Playoff - Semifinale - Gara 2
Bologna, 29/05/2022
Foto L.Canu / Ciamillo-Castoria
Milos Teodosic, guardia della Virtus Segafredo Bologna (Ciamillo-Castoria)
Milos Teodosic
Segafredo Virtus Bologna - Bertram Derthona Tortona
Legabasket LBA Serie A UnipolSai 2021-2022
Playoff - Semifinale - Gara 2
Bologna, 29/05/2022
Foto L.Canu / Ciamillo-Castoria
Milos Teodosic, guardia della Virtus Segafredo Bologna (Ciamillo-Castoria)

Bologna, 7 giugno 2022 – A un anno di distanza dalle ultime finali vinte dai bianconeri saranno ancora la Virtus Segafredo Bologna e l’Armani AX Milano - arrivate in finale dopo aver eliminato con percorsi netti rispettivamente Pesaro e Tortona e Reggio Emilia e Sassari - a giocarsi la vittoria dello scudetto di Serie A di basket. Il via alla serie al meglio delle sette gare è fissato per domani sera alle 21 alla Segafredo Arena (gara 2 il 10, gara 3 il 12, gara 4 il 14, eventuale gara 5 il 16, eventuale gara 6 il 18 ed eventuale gara 7 il 20) e tutte le gare saranno trasmesse in diretta televisiva su Eurosport e RaiSport e in streaming su Discovery Plus. A partire con i favori del pronostico dalla propria parte saranno i bianconeri campioni d’Italia in carica e titolari del fattore campo nella serie, che a stagione in corso si sono rinforzati con due pedine di assoluto valore come Daniel Hackett e Toko Shengelia che hanno alzato e non di poco il livello qualitativo del roster bianconero, dando anche un contributo decisivo per la conquista dell’Eurocup.

L’Olimpia Milano, dal canto suo, cercherà in tutti i modi di vendere carissima la pelle contando su un roster di indubbie qualità come quello dei bianconeri e su una difesa che a tratti è stata la migliore dell’Eurolega. L’impressione è che sotto che sotto canestro, dove si giocherà una delle chiavi scudetto, all’Olimpia manchi qualcosa rispetto agli avversari che hanno in Jaiteh, Shengelia, Alibegovic, Hervey e Sampson una batteria di lunghi di tutto rispetto. Un gap di centimetri che andrà compensato come detto dalla grinta difensiva e dal lavoro di esterni come Shields, Rodriguez, Hall e Datome che dovranno far valere la loro qualità e la loro esperienza.

Leggi anche - Nba, Curry stellare: i Golden State Warriors travolgono Boston e vanno sull'1-1

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?