Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
18 feb 2022

Basket, Final Eight 2022: Tortona-Virtus Bologna la seconda semifinale

Successi contro Trieste e Brindisi per piemontesi e felsinei

18 feb 2022
matteo airoldi
Sport
featured image
Belinelli in azione
featured image
Belinelli in azione

Pesaro, 17 febbraio 2022 – Saranno la Bertram Tortona e la Virtus Segafredo Bologna a giocarsi la seconda semifinale alle Final Eight di Coppa Italia di basket in corso a Pesaro. I piemontesi, all’esordio assoluto nella competizione si sono aggiudicati il primo quarto di finale di giornata sconfiggendo 94-82 l’Allianz Trieste. Mattatori della serata JP Macura con 23 punti, di cui 15 nei 20’ iniziali, e Mike Daum che ha chiuso a quota 22 punti. Lo spartiacque della gara è stato il break di 12-0 piazzato nella seconda frazione dalla formazione piemontese che, trascinata dai guizzi di Macura, è rientrata negli spogliatoi a +10 (46-36). Nonostante il riavvicinamento giuliano a inizio ripresa, Tortona non ha tentennato e ha ripreso repentinamente a macinare gioco e canestri con Saunders portandosi dal 53-45 al 61-45 che ha di fatto spento le ultime speranze di Trieste che nella quarta frazione è sprofondata fino al -23.
 

Weems, Belinelli e Jaiteh firmano la vittoria della Virtus


Buona la prima in coppa anche per la Virtus Segafredo Bologna che, nella serata in cui riabbracciava Milos Teodosic e Kevin Hervey, ha superato 93-81 la Happy Casa Brindisi. Sugli scudi, nella formazione bianconera, il trio composto da Marco Belinelli (23 punti), Kyle Weems e Mouhammadou Jaiteh (17 punti a testa). I bianconeri sono partiti con la giusta energia difensiva nel pitturato e i canestri di Weems e Belinelli che hanno costruito un tesoretto di vantaggio (13-4) che la Virtus, soprattutto con in campo Teodosic e Pajola, ha provato a proteggere fino a quando Brindisi si è accesa grazie ai rimbalzi offensivi e alle triple di Visconti che hanno propiziato la parità sul 33-33. Un aggancio illusorio perché con un 9-0 che ha regalato nuovamente tre possessi di vantaggio alla Vu nera, rientrata negli spogliatoi avanti 51-42. Uno scatenato Belinelli, dopo la pausa lunga, ha fatto il resto, ispirando il +16 felsineo, suggellato dalla tripla di Alibegovic. Pur in difficoltà soprattutto a fare centro nel cuore dell’area, la Brindisi si è aggrappata a Wes Clark (19 punti e un infortunio alla spalla) per tentare il rientro che però si è arenato sul -7. Le ultime cartucce sparate contro il bersaglio da Weems hanno infatti spento le residue resistenze salentine.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?