Kaunas (Lituania), 26 agosto 2018 – L’Inno di Mameli risuona alla Zalgirio Arena di Kaunas, in Lituania, dove la Nazionale italiana femminile under 16 guidata dal commissario tecnico azzurro Giovanni Lucchesi ha vinto la medaglia d’Oro agli Europei di pallacanestro di categoria battendo in finale la Repubblica Ceca 60-52. Un trionfo arrivato al culmine di una cavalcata che ha visto le azzurre perdere di misura soltanto con la Francia e battere in serie Ungheria, Polonia, Croazia, Danimarca, Francia e la temibile Spagna che fino alle semifinali aveva sconfitto le avversarie con scarti molto larghi.

Nell’ultimo atto della competizione l’Italia, guidata da Meriem Nasraoui (15 punti e 5 rimbalzi) e dalla doppia doppia portata a casa da Ilaria Panzera (11 punti e 12 rimbalzi), ha subito preso il controllo delle operazioni aumentando il proprio vantaggio fino a toccare il +22 ad una manciata di minuti dal termine del terzo quarto (48-36). A quel punto però è arrivata la reazione della formazione ceca che, aiutata dalle giocate di Petra Malikova, ha piazzato un parziale di 18-0 tra i due quarti che l’hanno riportata prepotentemente in partita. Passata la paura l’Italia ha ripreso coraggio e nel finale ha chiuso i conti con alcune giocate pesanti di Meriem Nasraoui.

Raggiante, a fine gara, il presidente della FIP, Gianni Petrucci, ha così commentato l’undicesima medaglia messa al collo da una nazionale femminile giovanile negli ultimi undici anni: “Una grande gioia per la nostra pallacanestro e un premio al lavoro delle Azzurre, dell’allenatore Giovanni Lucchesi e del suo staff che hanno vinto tutte le gare dell’Europeo. A tutti i miei complimenti e le congratulazioni della pallacanestro italiana per il prestigioso traguardo raggiunto che ci fa guardare con ottimismo al futuro”.