7 apr 2022

Eurolega, Milano chiude la regular season in casa dell'ASVEL: orari e dove vederla

Ultimo impegno prima dei playoff europei per i meneghini

matteo airoldi
Sport
epa09700634 Head coach of AX Armani Exchange Milan Ettore Messina  reacts during the Euroleague Basketball match between CSKA Moscow and AX Armani Exchange Milan in Moscow, Russia, 21 January 2022.  EPA/MAXIM SHIPENKOV
Coach Ettore Messina

Milano, 7 aprile 2022 – Questa sera alle 21 (diretta su Eleven Sports e Sky Sport Arena), l’Armani AX Milano taglierà lo striscione del traguardo della regular season di Eurolega in casa dell’ASVEL Villeurbanne che è ormai fuori dai giochi playoff da tempo. L’ultimo impegno della stagione regolare dell’Olimpia – reduce dal ko contro il Monaco e che potrà agguantare il quarto posto solo in caso di ko del Real Madrid contro il Bayern – sarà però tutt’altro che in discesa perché proprio ieri il club meneghino ha annunciato le assenze di di Sergio Rodriguez, Trey Kell, Troy Daniels, Shavon Shields e di Gigi Datome, operato in settimana al ginocchio: “E’ una partita che affrontiamo con un organico limitato a causa del Covid – ha spiegato coach Messina ai canali ufficiali biancorossi - ma la utilizzeremo per prepararci meglio per i playoff e in generale i prossimi impegni, dando spazio a chi ha avuto minutaggio limitato e soprattutto a Nik Melli che rientra dopo aver saltato l’ultima gara di EuroLeague”.

In Eurocup vittoria di Venezia, Trento ko. Reggio in finale di FIBA Europe Cup

Nel frattempo, è terminata anche la stagione regolare di Eurocup: nell’ultimo impegno, l’Umana Reyer Venezia ha colto un prestigioso successo andando a battere 76-69 la capolista del Girone B Gran Canaria. Sugli scudi, tra gli orogranata che hanno a lungo condotto una gara comunque molto equilibrata, Jordan Theodore con 16 punti, 8 rimbalzi e 7 assist e Jeff Brooks con 17 punti. Sempre in Eurocup non è invece andata bene alla Dolomiti Energia Trento che ah chiuso con la quindicesima sconfitta su sedici incontri europei perdendo 69-53 in casa contro la corazzata Partizan trascinata dai 20 punti e 13 rimbalzi dell’ex Milano Leday. Infine traguardo storico per la Unahotels Reggio Emilia che, a 10 anni dalla vittoria in Eurochallenge, ha travolto 92-72 i danesi del Bakken Bears, ribaltando il -2 dell’andata e agguantando la finale di FIBA Europe Cup dove affronterà i turchi del Bahecesehir. Devastante il contributo di Andrea Cinciarini, autore di 15 punti e ben 18 assist.

 

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?