26 apr 2022

Eurolega, Milano ko con l'Efes. Virtus Bologna in semifinale di Eurocup

L’Ax Armani perde sul campo dei turchi e ora rischia l'eliminazione. Jaiteh trascina la Segafredo

davide baselice
Sport
Sergio Scariolo
Sergio Scariolo

Bologna, 26 aprile 2022 – Alla Siman Erden Sports Hall di Istanbul l’Efes Pilsen compie il secondo sorpasso nella serie di playoff di Eurolega contro l’Ax Armani Milano, imponendosi in gara 3 col punteggio di 77-65. La compagine guidata da Ergin Ataman va avanti 2-1 nel computo totale delle sfide e, adesso, accarezza il sogno di partecipare alle Final Four distante soltanto un altro successo.

Il duo Micic – Larkin, autori di 36 punti in coppia, è il trascinatore in un match in cui i turchi hanno dimostrato di poter gestire lasciando anche spazio all’avversaria italiana arrivata sul Bosforo con un Rodriguez in più ma senza capitan Melli e Delaney in cabina di regia.

Dopo un primissimo avvio abbastanza equilibrato, l’Efes si porta sul + 10 (21-11) con Moerman che corregge a rimbalzo una tripla sbagliata da Pleiss. L’Olimpia è costretta a rincorrere ma riduce il gap col canestro e fallo di Hall che riporta sul -3 (29-26) la sua squadra sfruttando un errore difensivo di Micic. I padroni di casa rispondono all’avanzata biancorossa con un 13-2 di parziale grazie ai canestri di Anderson, Pleiss e Singleton cui replicano Hall, Shields e Grant col divario che appare meno pesante all’intervallo (42-35). Al rientro dagli spogliatoi l’Ax Armani deve compiere una lunga rincorsa prima di tornare a contatto con l’Efes quasi allo scadere della terza frazione grazie a Bentil che non sbaglia dalla lunetta. Preciso è anche Hines che regala il sorpasso con una tabellata che vale il 59-60 prima di tornare in panchina dopo aver compiuto il quarto fallo a sei minuti dalla conclusione. La truppa di Messina spreca un paio di palloni in attacco che vengono capitalizzati dall’Efes. Larkin inizia il proprio show dando vita ad un break di 16-2 negli ultimi tre giri di lancette durante i quali iscrivi undici punti a referto. E’ la svolta di un match che Milano (Hall 16 punti) non riuscirà più a riprendere. Giovedì è in calendario la decisiva gara-4.

Eurocup

Super Mam Jaiteh travolge i tedeschi di Jaka Lakovic 27 punti conditi da 11 rimbalzi con 12/16 dal campo. E’ il bottino di Mam Jaiteh, leader assoluto nelle fila della Virtus Segafredo Bologna che conquista la semifinale di Eurocup superando nella gara secca dei quarti di finale il Ratipharm Ulm per 83- 77. Una vera ed autentica battaglia tra due formazioni che hanno dato filo da torcere nell’arco degli interi quaranta minuti di gioco. I felsinei costruiscono un mini vantaggio (20-13) sancito da Pajola nel primo periodo di gioco. I tedeschi capovolgono il fronte nel quarto successivo compiendo il sorpasso per ben due volte, sempre con Klepeisz. La Virtus litiga col ferro dalla lunga distanza (2/24 il computo totale) ma Belinelli e Cordinier la tengono in piedi al suono della terza sirena. A salire in cattedra è Jaiteh nel quarto e decisivo periodo: le lunghe leve e l’energia del centro francese permettono a Bologna di dare profondità al proprio gioco evidenziando delle falle nella difesa dell’Ulm che inizierà a sporcare le proprie percentuali di tiro dall’altra parte del campo, dovendo così alzare bandiera bianca.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?