Messina e i suoi durante un time out (Ciamillo)
Messina e i suoi durante un time out (Ciamillo)

 

Milano, 15 ottobre 2021 – Si alza ulteriormente l’asticella del coefficiente di difficoltà per l’ Armani AX Milano che, dopo aver sconfitto anche il Maccabi, questa sera alle 20.30 (diretta su Sky Sport Arena ed Eleven Sports), si troverà ad affrontare i campioni d’Europa dell’ Efes Istanbul,  in quello che è un vero e proprio tour de force di impegni di Eurolega. La squadra di coach Ataman è ancora a secco di successi ma ha dimostrato già in passato di saper crescere a livello esponenziale nel corso della stagione ed è dotata di un vero e proprio arsenale di fuoriclasse, tra i quali spiccano Shane Larkin, Vasilije Micic – che sta viaggiando a quasi 22 punti a partita con quasi il 55% nel tiro da tre – e il serbo Petrusev, gemma del mercato estivo dell’Efes. Non vanno comunque dimenticati giocatori del calibro dell’ex biancorosso Krunoslav Simon e di Rodrigue Beaubois, Tibor Pleiss e Bryant Dunston.

Le parole di Messina


Le attuali difficoltà dell’Efes non traggono però in inganno un coach scafato come Ettore Messina che alla vigilia predica massima attenzioni per far fronte a questa importante insidia: “Abbiamo grande rispetto per la squadra Campione d’Europa, i suoi giocatori e Coach Ataman, e siamo consci che questo è il momento peggiore in cui affrontarli, perché saranno fortemente motivati a venire qui e imporsi. Le loro qualità offensiva, la grande abilità che hanno nel creare gli spazi per segnare tantissimo rappresenta ovviamente un problema, come lo è la loro taglia fisica che rende difficile attaccarli. Però li affrontiamo con un buon morale e con l’orgoglio di poter competere contro la miglior squadra della passata stagione”.

 Sassari crolla anche a Tenerife. Reggio schianta Gilboa Galil