Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
21 apr 2022

Eurolega, stasera gara 2 tra Milano ed Efes: orari e dove vederla

I biancorossi sono chiamati all'immediato riscatto dopo il ko di gara1 ma dovranno fare a meno di Melli, out per il resto della serie

21 apr 2022
matteo airoldi
Sport
Anadolu Efes Istanbul�s Adrien Moerman (R) blocka a shoot to the basket by Armani Exchange Milan's Shavon Shlelds during their Euroleague basketball play off Final Four match between at the Assago Forum in Assago, near Milan, Italy, 19 April 2022. ANSA/DANIEL DAL ZENNARO
Armani - Efes (Ansa)
Anadolu Efes Istanbul�s Adrien Moerman (R) blocka a shoot to the basket by Armani Exchange Milan's Shavon Shlelds during their Euroleague basketball play off Final Four match between at the Assago Forum in Assago, near Milan, Italy, 19 April 2022. ANSA/DANIEL DAL ZENNARO
Armani - Efes (Ansa)

Milano, 21 aprile 2022 – Il ko patito in gara 1 ha subito complicato i piani dell’Armani AX Milano che questa sera alle 20.30 (diretta su Sky Sport ed Eleven Sports), nel secondo atto dei playoff di Eurolega, si troverà già di fronte ad un bivio: l’Olimpia sarà infatti chiamata a un immediato riscatto contro l’Efes per non rischiare di compromettere in maniera definitiva il cammino che porta alle Final Four. La formazione di coach Messina, rispetto a gara 1, dovrà necessariamente alzare il fatturato offensivo, mentre in difesa – dove comunque è stato fatto un lavoro sufficiente – dovrà cercare di contenere in maniera più efficace Micic e Larkin nei momenti chiave della gara. I biancorossi dovranno però fare i conti con un’assenza pesantissima che potrebbe rendere ancor più difficile il compito: Nicolò Melli martedì sera ha infatti rimediato una lesione muscolare al gemello mediale della gamba destra che lo costringerà a restare ai box per almeno quattro settimane e di conseguenza a terminare anzitempo la serie.

Le parole di Messina

Milano dovrà quindi sfoderare una grande prova d’orgoglio come ha chiesto ai suoi giocatori anche coach Ettore Messina: “Veniamo dalla peggiore partita dell’anno, per cui in Gara 2 servirà una mentalità più aggressiva e maggiore orgoglio. Lo dobbiamo a noi stessi, ai nostri tifosi e alla nostra proprietà. Dobbiamo creare dei vantaggi – ha poi aggiunto il coach milanese al termine di gara 1 – in attacco, come abbiamo fatto a Istanbul quando li abbiamo battuti. Sono piccole cose, un passaggio fatto meglio, un cambio di velocità, un blocco più efficace, uscire da un blocco per tirare e non per ricevere semplicemente. In difesa è chiaro che abbiamo commesso degli errori, ma li notiamo perché abbiamo fatto talmente tanta fatica in attacco da pagarli un prezzo alto”.

Leggi anche - Virtus Bologna ai quarti di Eurocup, eliminata Venezia. Reggio ko

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?