Ettore Messina (Ansa)
Ettore Messina (Ansa)

Monaco di Baviera, 26 ottobre 2021 – Meno di settantadue ore per ricaricare appieno le batterie per l’Armani AX Milano che questa sera alle 20.45 (diretta su Sky Sport Arena ed Eleven Sports) andrà a far visita al Bayern Monaco, con l’obbiettivo di centrare il sesto successo in altrettanti incontri di Eurolega, dopo quello ottenuto allo scadere a spese dell’ASVEL. La sfida con i bavaresi riporta alla mente dei tifosi biancorossi e dei tanti appassionati di pallacanestro quelle tra le due compagini durante scorsa stagione e in particolare la combattutissima serie playoff, nella quale i meneghini si sono imposti per 3-2 agguantando un posto alle Final Four. Rispetto allo scorso anno, però, la squadra di coach Trinchieri si è profodamente rinnovata, dopo aver perso la punta di diamante Wade Baldwin e il centro Jalen Reynolds, e aggiunto a roster giocatori di assoluto livello come Walden, Hilliard, Hunter, Jaramaz, Obst e Rubit. I tanti cambiamenti hanno portato a una necessaria ricerca della giusta chimica di squadra e per questo l’inizio di Eurolega dei bavaresi non è stato dei migliori: il Bayern è infatti partito con quattro sconfitte, ma ha dato un primo importante segnale di ripresa battendo lo Zalgiris pochi giorni fa.

Le parole di Messina

Il colpo a Kaunas degli uomini di Trinchieri è per così dire un piccolo campanello d’aallarme per l’Olimpia che questa sera sarà orfana di Malcolm Delaney (messo ko da un guaio muscolare) e, come richiesto da coach Ettore Messina, dovrà prestare la massima attenzione a rimbalzo e nel far circolare il pallone per provare a sconfiggere i bavaresi: “Affrontiamo una squadra come sempre ben preparata, che basa il suo gioco su una difesa forte e sull’esecuzione dei giochi in attacco. L’assenza di Malcolm Delaney ci obbligherà a modificare un po’ le rotazioni. Sarà una partita molto difficile per noi, in cui la chiavi saranno i rimbalzi e una buona ed efficace circolazione di palla contro la loro prevedibile aggressività difensiva”.

Leggi anche - Basket Serie A, Napoli fa il colpaccio e sgambetta la Virtus. Reggio e Trieste a valanga