Ettore Messina (Ansa)
Ettore Messina (Ansa)

Milano, 19 marzo 2021 – Sull’onda emotiva del pesantissimo successo ottenuto la scorsa settimana contro il CSKA Mosca, l’Armani AX Milano si prepara ad affrontare questa sera alle 20.45 (diretta streaming su Eurosport Player e televisiva su Eurosport 1) un’altra battaglia ad altissima quota in Eurolega contro la capolista Barcellona che all’andata si impose in terra catalana per 87-71 e che è reduce da quattro vittorie negli ultimi cinque incontri ma soprattutto da sei successi esterni di fila. L’impegno si preannuncia quindi decisamente probante per gli uomini di Ettore Messina che vogliono però blindare con buon anticipo l’accesso ai playoff: per farlo i biancorossi dovranno però cercare di superare quella che a oggi è la miglior difesa della competizione con soli 73.3 punti subiti a gara, magari sfruttando quel tiro da tre che è la loro arma principale come testimoniato dalle statistiche (Milano è prima nel tiro dalla lunga con il 42.5%).

A render ancor più complicata l’impresa per l’Olimpia ci sarà l’assenza dell’ex di turno Malcom Delaney, operato di recente al ginocchio e non ancora pienamente recuperato. Sul fronte catalano, invece, c’è grande curiosità per il possibile ritorno in campo con la casacca blaugrana di Pau Gasol, che in questi giorni sui social ha mostrato le immagini dei suoi allenamenti facendo capire chiaramente che scalpita per tornare in campo.

Le parole di Messina

Sul blasone della compagine catalana si sofferma anche il coach dei meneghini, Ettore Messina, che alla sua squadra ha chiesto grande aggressività e attenzione ai dettagli: “Giochiamo contro la squadra che finora è stata meritatamente la migliore di tutta l’EuroLeague. Attaccare bene la loro pressione a tutto campo e i cambi difensivi sarà il primo obiettivo del nostro attacco; proteggere l’area senza sbilanciarsi troppo sui loro tiratori sarà la chiave della difesa. Siamo contenti di esserci meritati, con il lavoro di questi mesi, la possibilità di giocare una partita di questo livello alla pari – speriamo – di un avversario così forte”.

Leggi anche - Basket Serie A: Attilio Caja nuovo allenatore di Reggio Emilia