1 apr 2022

Eurolega, Milano si spegne sul più bello e cade in casa contro il Monaco

I biancorossi vanno sul +11 ma poi subiscono un break di 20-1 nel terzo quarto e perdono 72-63

Shavon Shields of A|X Armani Exchange Olimpia Milano 
A|X Armani Exchange Milano - Olympiacos Piraeus
EuroleagueTurkish Airlines 2021/2022
Milano 26/11/2021
Foto Mattia Ozbot / Ciamillo-Castoria
Shavon Shields

Milano, 31 marzo 2022 – Passo falso dell’Armani AX Milano che nel penultimo turno di regular season di Eurolega – il secondo settimanale – perde 72-63 al Forum contro il Monaco e spreca l’opportunità di superare in classifica il Real Madrid, oggi fermato dal Panathinaikos. Fatale all’Olimpia – oggi orfana di Mitoglou e Melli, messo ko in giornata dalla gastroenterite – è stato un blackout del terzo quarto, nel quale i biancorossi hanno subito un parziale di 20-1 che ha vanificato un vantaggio di 11 lunghezze e dato fiducia al Monaco che poi nella quarta frazione ha tenuto saldamente la barra del timone e condotto in porto il successo. 19 punti e 7 assist per l’attesissimo ex di serata Mike James che assieme a Donta Hall (16 punti e 8 rimbalzi) ha portato un contributo fondamentale alla causa monegasca. Milano, a cui non sono invece bastati i 22 punti di Shavon Shields, ha invece pagato la serata sottotono di giocatori chiave come Delaney, Hines e Rodriguez.

La gara

L’Armani già nel primo quarto ha tentato la mini-spallata andando a +7 grazie alle triple di Bentil e Delaney (16-9) ma il Monaco è riuscito prontamente a rispondere con un 7-0 di parziale che ha di fatto ristabilito l’equilibrio sul finire della frazione (17-16). Il copione si è ripetuto anche nella seconda porzione dei 20’ iniziali di gara, quando l’Olimpia Ha ritentato l’allungo grazie a Ricci, Hines, Rodriguez e Shields, autore in jumper della prima doppia cifra di vantaggio della serata (28-18). Uno strappo parzialmente ricucito da Will Thomas e dall’ex di serata Mike James che prima dell’intervallo lungo sono riusciti a riportare in singola cifra il disavanzo in favore dei meneghini (37-31). Al rientro dagli spogliatoi, per la terza volta, Milano ha cercato di dare la sgasata vincente andando però non oltre il +11 al culmine di un digiuno monegasco di quasi 5 (42-31). Sul più bello, la luce dell’attacco biancorosso si è però spenta di colpo e il Monaco ha saputo approfittarne piazzando un tramortente 20-1 di parziale alimentato da 8 punti di Paris Lee e dall’energia di Donta Hall. Chiusa a +8 la terza frazione (43-51), gli ospiti hanno poi saputo tenere in mano fino alla fine tenere in mano le redini del match facendosi aiutare dai guizzi di Hall e Mike James.

Leggi anche - Basket Eurocup: Venezia travolge Patrasso. Male Trento e Reggio

MATTEO AIROLDI

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?