26 apr 2022

Eurolega, stasera gara 3 tra Efes e Olimpia Milano: orari e dove vederla

La serie, sull'1-1, si sposta ad Istanbul

matteo airoldi
Sport
Luigi Datome, stella dell'Olimpia Milano
Luigi Datome, stella dell'Olimpia Milano

Istanbul (Turchia), 26 aprile 2022 – Archiviata la vittoria in campionato a spese di Reggio Emilia, l’Armani AX Milano si rituffa immediatamente nei playoff di Eurolega perché questa sera alle 19.30 (diretta su Sky Sport ed Eleven Sports) andrà a far visita all’Efes Istanbul per disputare il terzo atto dei quarti di finale, che sono sull’1-1 dopo i successi alternati al Forum. L’asticella della difficoltà si alza quindi ulteriormente per gli uomini di Messina che questa sera si troveranno di fronte ai quasi 16.000 tifosi turchi della Sinan Erden Arena e dovranno compiere una vera e propria impresa vista anche un’assenza importante nelle rotazioni degli esterni come quella di Malcolm Delaney. La buona notizia è invece il probabile recupero di Sergio Rodriguez che pare aver smaltito il problema alla caviglia rimediato in gara 2. Inutile dure che i biancorossi dovranno ancora una volta puntare tutto sulla loro difesa per cercare di contenere e limitare soprattutto MIcic e Larkin che nei primi due atti della serie hanno saputo fare male alla retroguardia biancorossa e fare la differenza.
 

Le parole di Messina e Datome


Rimbalzi e difesa sono le chiavi su cui l’Olimpia dovrà puntare secondo coach Ettore Messina che ha parlato ai canali ufficiali del club: “La nostra situazione è nota a tutti. Proveremo in extremis a capire se, tra i giocatori infortunati, Sergio Rodriguez potrà darci qualche minuto. Per il resto quello che possiamo fare è tentare di controllare i rimbalzi e svolgere il miglior lavoro possibile sui loro grandi tiratori, consci che si tratta di una partita realisticamente estremamente difficile”. Sulla la stessa lunghezza d’onda le dichiarazioni del capitano biancorosso Gigi Datome: “Sappiamo che sarà una partita difficilissima, ma contiamo di recuperare le energie fisiche e mentale per lottare esattamente come abbiamo fatto in Gara 2, consapevoli di avere tante assenze pesanti ma anche del fatto che in questo tipo di partite tutti saranno pronti a fare il massimo per superare le difficoltà”.

Leggi anche - Eurolega, Olimpia Milano piega l'Efes: Shields stellare

 

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?