22 mar 2022

Basket, coppe europee: tris di sconfitte per Milano, Trento e Treviso

Serata da dimenticare per le italiane impiegate in Eurolega, Eurocup e Basketball Champions League

matteo airoldi
Sport
Devon Hall
Germani Brescia vs AX Armani Exchange Olimpia Milano
Lega Basket Serie A 2021/2022
Brescia, 20/03/2022
Foto A. Gilardi/Ag. Ciamillo Castoria
Devon Hall (Ciamillo)

Tel Aviv (Israele), 22 marzo 2022 – Già aritmeticamente certa della partecipazione ai playoff di Eurolega dopo l’esclusione dei club russi ufficializzata nel pomeriggio, l’Armani AX Milano ha incassato la seconda sconfitta consecutiva in campo europeo perdendo 75-58 in casa del Maccabi Tel Aviv, al quinto sigillo di fila in coppa. Tre gli uomini in doppia cifra tra i gialloblu, guidati dai 14 punti a testa degli ex Milano e Reggio Emilia James Nunnally e Jalen Reynolds. L’Olimpia, costretta di fatto a rincorrere per quasi tutto il match, ha invece pagato la sera storta al tiro da fuori e le ben 19 palle perse. L’avvio di Milano è stato decisamente: con Zizic e Reynlods molto ispirati, infatti, il Maccabi ha trovato con facilità la via del canestro nel cuore dell’area meneghina, chiudendo in doppia cifra di vantaggio il primo quarto (23-11). Dopo aver toccato anche il -16 nella seconda frazione, però, l’Olimpia ha saputo reagire ripartendo dalla difesa e ha piazzato un break di 14-1 che le ha permesso di rientrare negli spogliatoi con sole tre lunghezze di ritardo (40-37). Le giocate di Nicolò Melli (10 punti e 12 rimbalzi) hanno addirittura permesso all’Armani di assottigliare il gap a un solo punto in avvio di ripresa (42-41). Sul più bello, però, è arrivato il nuovo blackout biancorosso che ha permesso di riprendere quota, con i canestri di Zizic, Keenan e Khyri, al Maccabi che non si è più voltato indietro e ha dilagato nel quarto quarto.
Male anche Trento e Treviso

In Eurocup prosegue invece la profonda crisi di risultati della Dolomiti Energia Trento che ha incassato la decima sconfitta europea consecutiva perdendo 82-75 in casa del Turk Telekom Ankara e dicendo addio alle residue speranze di partecipazione ai playoff. I bianconeri, oggi aiutati dalle buone prove di Jordan Caroline (15 punti), Diego Flaccadori e Cameron Reynolds (13 punti a testa), hanno tentato la fuga nel terzo quarto con un break di 15-5 (47-57), ma Ankara ha retto l’urto e, trascinata da Aubrey Dawkins (17 punti) nel quarto quarto ha azzerato il gap e piazzato il colpo di reni vincente. Infine, si è chiusa con un ko l’avventura in Basketball Champions League della Nutribullet Treviso, battuta al PalaVerde 85-81 dal Darussafaka. I biancoblu, ai quali non sono bastati i 19 punti di Giordano Bortolani, hanno a lungo inseguito i turchi – arrivati anche a +15 a 10’ dalla fine – e nel finale hanno tirato fuori uno scatto d’orgoglio che li ha portati a -3. Agli uomini di Menetti è però mancato il colpo dell’aggancio.

 

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?